04/04/2008

Elettori non cedete alle promesse di favori

Solo qualche settimana fa, don Nicola De Blasio direttore diocesano della caritas cittadina, poneva all'attenzione della classe politica e dirigente in primis, ma in senso generale all'intera società civile, la tematica dell'ondata di povertà e disagio sociale che l'intera comunità sannita vive in questo particolare momento storico.

Proprio relativamente ad una tematica particolare e delicata come questa, da candidato alle elezioni provinciali, ma ancor più da libero cittadino, mi sento in dovere di fare alcune riflessioni rispetto all'uso strumentale che la politica e i dirigenti politici a vario titolo pur di raccattare voti utili a se stessi, stanno facendo in campagna elettorale.

Infatti vivendo il rione Ferrovia,come quartiere, al quale ogni singolo avvenimento della mia storia personale è legato, e non come semplice e strumentale collegio elettorale, non posso fare almeno di sottolineare il solito clima di onnipotenza da parte di esponenti politici a vario titolo, che nel caos calmo del momento la fa da padrone per le strade del nostro quartiere.

Proprio in funzione di questo, mi sento in dovere di invitare l'intera cittadinanza, a non cedere a lusinghe, promesse o semplici favori, e di esprimere nella più totale libertà ed autonomia una preferenza, o un voto che sia davvero utile, ma ad affermare una classe dirigente che possa realmente rappresentare le esigenze e le istanze dei cittadini, e non alla riconferma di cariche e poltrone conseguenza di metodi clientelari ed affaristici. 

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Speciale elezioni 2008"