18/06/2014

Masiello: 'Troppi incarichi, mi dimetto'

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/masiellodimissioni.jpg

Proprio nel giorno della Giornata dell’Economia, l’indiscrezione apparsa su due quotidiani locali ha trovato conferma: Gennaro Masiello si è dimesso dalla carica di Presidente della Camera di Commercio di Benevento. “Come facevo a guardare negli occhi un giovane, laureato e specializzato, che veniva a chiedere consiglio per intraprendere un lavoro, se poi, dall’altra parte, si trovava di fronte una persona che nonostante la giovane età ricopriva ben sei incarichi e tutti di una certa importanza? Ecco, è stato questo che più di altro mi ha spinto ad assumere questa decisione”.

Dimissioni che riguardano tutti gli incarichi ricoperti all’interno del sistema camerale, tra cui quello più recente di Vice presidente di Unioncamere. “Ho fatto, credo, una scelta responsabile e coraggiosa. E penso vada apprezzato lo stile che ho voluto mettere in campo. Io sono una persona che ha sempre dedicato il giusto tempo e la giusta attenzione al ruolo svolto, ma mi sono reso conto che diventava difficile conciliare i diversi incarichi. Penso di aver fatto una scelta utile ed opportuna, non solo per la mia persona, ma anche per il territorio”.

Cosa succederà ora in Camera di Commercio: si riuscirà ad eleggere un nuovo presidente o vedremo di nuovo all’opera un commissario? “Il nostro sistema camerale, troverà sicuramente nuove dinamiche e nuove sintesi - ha affermato convinto Masiello - in grado di eleggere una nuova governance”.

A svolgere le funzioni di presidente è oggi il suo Vice, Antonio Campese, che dovrebbe essere presto votato dal Consiglio camerale: a patto che gli accordi tra le diverse Associazioni di categoria, anche se datati, vengano confermati. Ma questo lo vedremo. Alla prima votazione, per essere eletto serviranno comunque 15 voti favorevoli, 13 invece alla seconda; ed ogni Organizzazione - com’è giusto che sia - farà pesare il suo voto. Si spera nell’interesse delle imprese del Sannio, per il difficilissimo passaggio storico che stanno vivendo.

GIUSEPPE CHIUSOLO

giuseppechiusolo@tin.it

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Economia"