02/07/2014

Ti sono quasimente scritto questa lettera

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/emigrante_rs.jpg

Carissimo cainate,

al mio penziere è stata tuta colpa dela bollizzione del servizio militare.

Cuanno un giovane era àrivato aletà dela raggione ieva sotto le arme e là non ce stevano santi nunnera acconzentito ca uno richione si poteva à ruolare. Lu ficiale medico ci bastava una uardata ma sipuro quaccheduno puteva scapare tuto si scopreva inta la cammarata. La cammarata era per sole uomeni esi ti sentivi quaccheduno ca sinfilava inta lu lietto nun ce vuleva a zingara pe addeminà tu chiamavi il capurale e il capurale chiamava il sargente e il sargento chiamava il capitano e il richione era futtuto. In tre giorni veniva spetito al mittento.

Inta le Sercito ce steva una ducazzione sessuale seria e senza i vizzii ca songo asciuti doppo. Si ce steva il bisogno corporale si ieva recolare al casino e purollà u marisciallo poteva dare un consiglio damico. La cosa imbortante si era ca ala matina dovevi stare deritto ettuosto alimpieto ca il marisciallo ti faceva la rivista e si addonava di tuto chelo ca tenivi mieze cosse.

Il disordine è succieso cuanno songo arrivate le sordatesse femene perchene puro il marisciallo è abbiato affare uzeze e si scordava di dare uno sguardo al battaglione.

La fine è arrivata cuanno la Dimo Grazia Crestiana sera chiavata incapa ca il soldato nun serve peffare la uerra ma addafà la pace e alora rispunnette il Cumunisto Oi strunzio peffare la pace levamo amiezo le Sercito e accussì funghette. I strunzi dela Dimo Grazia Crestiana peffarsi belli cò il Papa dicettero sciogliamo le forze armadie e siamo tuti inbace.

Tuta la giunivezza mò nun riceve nisciuna ducazzione e songo ridotti ca faceno i richioni puro le femene. Prima luomo richione si vesteva da femena. Mò la femena già si veste da uomo e sulamente inta la tili visiona oppuramente di sabbato annotte si vesteno propetamente spugliate ma nunnè ditto ca troveno uaglioni addotati e visto ca cè scarsità sinfruscinano femene effemene e i masculi sono obbrigato di fare cose di richioneria.

Ecco spiecato comè succieso ca la mia cara Italia nun si pote apprisentare da nisciuna parte perchene nisciuna Granda Putenza la vole come à leata perchene dice la Frangia o La Reggina dela Inghilterra iativenne affangulo vui cu Renzo e cu Napulitano e si proprio ci teneti a metere una divisa bussati al Vaticano e facitivi imprestane labbito e il permacchio e iativenne affare la uardia sguizzera.

Col quale ti saluto etti stringo in forte braccio avvoi tuti di fa miglia che spero sembre in salute.

L'EMIGRANTE

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Ti sono quasimente scritto..."