10/04/2008

Le dichiarazioni deliranti di Zollo sono l'agonia di una stagione conclusa

Le dichiarazioni di Giuseppe Zollo, candidato dell'UDEUR al consiglio provinciale, più che altro, mi confortano, avendo il sapore dell'agonia di una stagione della politica sannita ormai conclusa.

Zollo si dice meravigliato dalla concretezza delle nostre proposte ed è una posizione più che comprensibile, considerato che nelle dichiarazioni della coalizione di centro-sinistra, che è la stessa delle tasse di Visco, dell'immondizia nelle strade di Bassolino e dei amboccioni di Padoa Schioppa, non ci è dato di riscontrare, a tutt'oggi, alcun elemento di concretezza, laddove ci hanno parlato in termini generici e fumosi di sviluppo, di lavoro, di ande larghe non meglio identificate, di collegamenti con l'Europa e della sempiterna Kultura, sempre cara ad una certa sinistra, senza uno straccio di indicazione sul cosa e sul come.

Non accetto lezione alcuna, inoltre, sulla ipotetica ed onirica soppressione delle Province, soprattutto da parte di esponenti dell'UDEUR e del restante centro-sinistra che hanno votato ad occhi chiusi e per ordini perentori della scuderia Prodiana la soppressione degli uffici provinciali del Ministero dell'Economia e che, pur essendo al governo del Paese, hanno consentito, tra l'altro, la chiusura della Filiale della Banca d'Italia e della Soprintendenza Archeologica e, da ultimo, perfino della biglietteria delle ferrovie !

Dal canto mio mi sono battuto in Senato per evitare questo scempio e posso rivendicare l'approvazione di un mio emendamento in tal senso, sul quale perfino la maggioranza di governo è stata battuta.

Questi sono fatti e parlano da soli !

Sono perciò ancora in attesa di conoscere quali siano state le iniziative di ZOLLO e dell'UDEUR, nonché del PD del Prof. Cimitile, a difesa del Sannio ed, inoltre, aspetto ancora di conoscere i progetti ed i programmi concreti ed articolati di ZOLLO e dell'UDEUR.

Mi permetto di ricordare a ZOLLO che le elezioni ci saranno solo tra pochi giorni e che i cittadini sono ancora in attesa (oramai non più fiduciosa) di conoscere il ZOLLO-pensiero sullo sviluppo, sul lavoro e sulle iniziative per difendere il Sannio dagli innumerevoli scippi di cui sono stati corresponsabili, più che complici, i suoi compagni di merende del centro-sinistra.

Sen. Avv. Cosimo IZZO

Partito del Popolo della Libertà

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Speciale elezioni 2008"