10/04/2008

Cimitile esulta per il finanziamento al comune di 42 milioni di euro dalla regione

Il protocollo per il Programma Integrato Urbano di Benevento sottoscritto ieri da Comune e Provincia di Benevento e dalla Regione Campania ha affidato a alla città capoluogo risorse per 42 milioni di euro. Si tratta del finanziamento il più ingente della storia amministrativa dell'ente.

Il protocollo d'intesa fissa i termini per l'avvio del Programma Integrato Urbano (P.I.U.' Europa) incentrato sulla città di Benevento.

Indispensabile, per un corretto utilizzo dei fondi da parte del Comune e per la valorizzazione delle risorse, sarà il sostegno della Provincia di Benevento, che si impegna ad affiancare il Comune nella redazione del P.I.U. , con particolare riferimento alla coerenza con il piano di coordinamento e all'individuazione delle eventuali varianti che si rendessero necessarie; a promuovere e coordinare in collaborazione con il Comune ogni attività, nonché a realizzare opere di rilevante interesse provinciale, necessarie e utili alla migliore realizzazione del P.I.U. della città, sia nel settore economico, produttivo, commerciale e turistico, sia in quello sociale, culturale e sportivo; a dare priorità nell'ambito delle proprie competenze alla realizzazione degli interventi del P.I.U. nella città di Benevento; ad individuare meccanismi di semplificazione amministrativa per lo snellimento delle procedure, in conformità con le normative vigenti; a partecipare con un proprio rappresentante ai lavori della cabina di regia.

Sarà fondamentale - ha dichiarato Aniello Cimitile, candidato presidente alla Provincia di Benevento per il centrosinistra - continuare il rapporto di sinergia tra Comune e Provincia di Benevento per favorire la crescita economica, la buona occupazione, per realizzare obiettivi sociali, ambientali e di valorizzazione del patrimonio culturale del nostro Sannio.

La nostra volontà di innovazione, termine che ricorre spesso nel programma del centrosinistra per il governo della Provincia, non prescinde dalla continuità rispetto alla straordinaria esperienza amministrativa di Carmine Nardone, che ci permetterà di proseguire sulla strada dello sviluppo, con il sostegno, la collaborazione, l'impegno tenace dell'Amministrazione comunale.

Sono convinto che un vero e solido Patto per lo Sviluppo può nascere solo se mettiamo insieme tutte le forze presenti sul nostro territorio, a partire proprio dalle Istituzioni.

Quando si discute di reali occasioni di crescita, sollevare polemiche di parte ed opporsi, come hanno fatto alcuni esponenti del centro destra, al valido lavoro delle Istituzioni, non può far altro che danneggiare il territorio, disgregandolo e impoverendolo.

Per questo, è necessario, al fine di allontanare la volontà di distruzione di alcuni, che le migliori energie che operano per il bene del Sannio, si impegnino per valorizzare al meglio questa grande opportunità, agganciata grazie alla concordia e alla volontà comune di quanti lavorano nell'esclusivo interesse della collettività, per unire e non per dividere.

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Speciale elezioni 2008"