10/04/2008

E' necessaria una semplificazione del sistema amministrativo e maggiore trasparenza delle pubbliche amministrazioni

Alle prossime elezioni è importante dare il proprio sostegno a chi ritiene che sia necessario una semplificazione del sistema amministrativo ed una maggiore trasparenza delle Amministrazioni, su questo terreno la Sinistra Democratica, che rappresento, si è battuta in Parlamento e vuole continuare a farlo.

E' fondamentale guardare alla riassunzione nella maggiore assemblea elettiva - in varie forme - della funzione di rappresentanza più vicina al territorio. Pensiamo alla soppressione delle comunità montane. Pensiamo che le funzioni di area vasta vadano assegnate esclusivamente alla provincia, oppure assunte direttamente dalla regione nella forma dell'agenzia. Pensiamo che le forme associative tra enti locali debbano avere negli organi di governo esclusivamente consiglieri comunali o provinciali, assessori sindaci o presidenti già in carica e che tali forme associative dispongano esclusivamente di personale già in servizio presso i medesimi enti locali, senza nuove assunzioni.

Bisogna assolutamente limitare la proliferazione di consigli e consulte. Pensiamo, quindi, ad un divieto all'ente pubblico - salvo limitate eccezioni - di costituire società miste. Se un'attività è eminentemente pubblica, sia svolta dal soggetto pubblico in prima persona. Se ciò non si ritiene di fare, e la soluzione si mostra appropriata, si faccia ricorso al mercato con normali gare che assicurino una corretta e trasparente competizione.

E' altresì importante tagliare drasticamente incarichi e consulenze, rafforzando il principio - già vigente - che il soggetto pubblico può farvi ricorso solo se non ha in casa le competenze adeguate. Il divieto deve valere anche per la creazione di comitati di consulenti, esperti o simili.

Ed è fondamentale che le Pubbliche Amministrazioni si impegnino a mettere a disposizione dei cittadini, attraverso il Web, la documentazione amministrativa come: contratti, convenzioni stipulate con Enti ed Imprese pubbliche e private e con liberi professionisti, fatture pagamento forniture e servizi, contratti di locazione d'immobili e beni, retribuzioni di pubblici amministratori compreso rimborsi spese, appalti di lavori pubblici comprensivi di computi metrici, e quant'altro correlato.

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Speciale elezioni 2008"