18/09/2014

Riapriamo il 'Massimo' e pure il teatro comunale

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/gelsomina_rs.jpg

Cavalie’”, ci spiattella la nostra lavascale “come voi ben sapete, io mi devo tenere sempre bene infornata su tutti i fatti cittadini e particolarmente sulla politica interna, perché così posso rispondere con sicurezza alle mie compagne del rione che mi si rivolgono con fiducia per conoscere tutti i fatti del giorno.

Ora mi scappa di sapere qualcosa di sicuro sulle candidature per la Provincia. Corre voce che Forza Italia rinuncia al simbolo. Che scuorne! E’ come i destroidi si vergognassero di combattere sotto la loro bandiera...”.

Gelsomi’, sono solo voci. E comunque i candidati del centrodestra non pugnerebbero sotto le insegne del loro partito soltanto per ampliare la platea dei votanti dato che il sistema non coinvolge i cittadini ma i loro delegati nei Comuni....

Ad ogni modo se non è zuppa è pan bagnato: come ha suggerito uno dei conduttori del partito, Mino Izzo, la lista dei candidati se proprio non Forza Italia potrebbe chiamarsi “Forza Sannio”...

Ho capito, cavalie’: gira e rigira sempre “Forza” è. Resta soltanto da vedere se riuscirà a superare la forza del candidato del Pd, che dovrebbe essere il Ricci...

Poi un’altra cosa voglio chiedervi, al di fuori dell’intrallazzo politichese: come sta la situazione per la ferrovia Napoli-Bari e per il raddoppio della Telesina?”.

Tutto bene, Gelsomi’! Come ha confermato il nostro sottosegretario alle infrastrutture, avvocato Umberto Del Basso De Caro, le due notevoli opere vanno a gonfie vele. E buone nuove anche per la Fortorina. Occorre soltanto un po’ di pazienza. L’appalto dei lavori della Telesina avverrà entro il prossimo aprile...”.

Invece si batte un poco il passo per “Città spettacolo”. Ha stentato a partire il decreto di finanziamento della rassegna da parte della Regione. Qualche dubbio per il prossimo futuro è stato paventato dal vice sindaco Raffaele Del Vecchio...

Figuriamoci, poi,“ aggiunge Gelsomina “che speranze hanno coloro che sognano di riavere la stagione lirica, “piatto forte” nel recente passato dell’Amministrazione Provinciale. Le speranze sono tutte puntate sull’organizzazione del conservatorio Nicola Sala...”.

E non finiscono le domande-chiarimento della nostra impareggiabile lavascale: “Cavalie’, allora è accertato che Masseria rosto sarà demolita!?”.

Gelsomi’, ma come ti viene in mente? Masseria Roseto continuerà ad essere un notevole complesso atto ad ospitare eventi e ricevimenti. Occorrerà soltanto demolire eventualmente le opere realizzate in difformità della licenza edilizia. La parola comunque spetterebbe al Tar”.

Cavalie’, ed ora veniamo al caso del cinema Massimo. Io ci sono rimasta nale assai quando domenica scorso l’ho trovato chiuso. Dice che resterà chiuso per sempre”...”,

Purtroppo, Gelsomi’, la gente cambia abitudine. Preferisce restare seduta dinanzi al televisore, ovvero fare più ampie scelte nelle multisale. Avverso la chiusura della storica sala (resterbbe aperta solo per eventi vari) sono in corso alcune iniziative onde evitare il declassamento culturale della città.

Oltre al “Massimo” c’è da tempo fuori uso anche il teatro comunale. Occorrerebbe proprio un fattivo intervento atto a riattivare il funzionamento di queste sale di proiezione. Secondo l’assessore Del Vecchio opportuno sfruttare il fondo di cui è dotatati la Fondazione “Città spettacolo” (settecentocinquanta mila euro). L’ingente somma potrebbe essere messa a disposizione per il recupero del teatro comunale e per la riapertura del “Massimo”...”.

Cavalie’, fermatevi ancora un momento. Un altro problema è quello della proliferazione dei “guardiamacchine” abusivi che operano in ogni parte della città, particolarmente lungo il viale della stazione e nell’area prospiciente il “Rummo”. Mancia competente a chi si sottrae alla insistente richiesta di un... compenso a piacere senza paventare un eventuale danno ritorsivo all’auto in libera sosta.

Naturalmente il dottor Moschella non ha copiose forze repressive. Qualcuno suggerisce di dotarsi di appositi sostituti dei vigili urbani, i quali non si limitino ad appioppare generiche multe ma denuncino gli... intrusi alle autorità giudiziarie.

I guardiamacchine svolgono, in fondo in fondo, un… servizio sociale. Ma quale compito svolgono gli extracomunitari che presenziano caparbiamente gli ingressi delle (di tutte) farmacie invocando un obolo?

Infine ci sarebbe il problema dei ticket per la sosta delle auto negli appositi stalli.

Recentemente gli automobilisti si sono ritrovati con altri posti macchina a pagamento. Il Comune ha bisogno di nuovi proventi? Forse potrebbe bastare il ritocco ai ticket già imposti per altre soste...

CLEMENTE CASSESE

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Gelsomina la sa lunga"