01/10/2014

Ti sono quasimente scritto questa lettera

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/emigrante_rs.jpg

Carissimo cainate,

nun saccio si ai saputo del prufessore di madrenatica à luniversità ca faceva u zeze cole studentessa femene condicente si faciti le brave io non melo tengo e ci meto un bel voto sulla libbretta.

E' asciuto puro inta la Tili Visiona ca cera iuta una trice e lo stuzicava e isso coma nu cazzo arraugliato afronna pareva tuto cuntento e suddi sfatto perchene al suo penziere se ne faceva unaltra.

La cosa ca al mio penziere cè da penzare siè ca una vota erano le mamme ca si apprisentavano dal prufessore e cola scusa ca tenevano i calori erano cazze di fà arrapare al prufessore capò isso capeva ca cola signora si poteva intrattenere una micizia puro fino alla laura si la racazza e la mamma ci faceva piacere di pigliarsi la tesa di laura dal prufessore.

Mò succede ca le uagliottole si ànno mangipate e i cazzi loro se li fanno in prima perzona e il prufessore non capisce ca la femena spusata nunnè zoccola quanta a una uagliottola dei tempi nostri. Perchene queste ugaliottole muderne lo faceno e lo scrivono puro ala tili visiona inzomma nun ci vene lu scuorno e mi meraviglia tanto che nun cè scapata la interrogazzione parlamentare.

La donna per la sua custituzzione è fatta apposta per apparare con sodisfazzione sia cuanno adda raccumannè un figlio scapato al prufessore sia cuanno adda apparà i diebbiti ca nu marito curnuto si à permisso di fare alimmacara col gioco di carte. A una mamma e a una mogliera tuto è permesso si la donna nulofà per piacere ma sibbene per dovere coma si fosse un sagrificio.

Nel caso dele studentesse dela università ammè mi pare ca loro lo faceno per piacere e per gusto perchene nun ci passa pela capa ca si tratta di corruzione di pubblico ufficiale perchene pè loro nu prufessore si è strunzo nun pote essere pubblico ufficiale. E chesto nun mi pare sbagliato.

Stace il fatto ca ci abiamo fatto un'altra figura dimmerda ma puramente è luero ca la donna matura oggi vive una crisa di dentità. I mariti uardano ale uagliottole ca si vestono annure e i masculi nun teneno la salute per sodisfare una femena assetata di foia. Praticamente ala donna matura in cerca di sudisfazzione ci manga il lavoro.

Eppò ci vulesse dice al prufessore. Ma oi strunzo cuanno ti imbari ca come diceva fratimo cucino le femene songo ommemmerda?

Col quale ti saluto etti stringo in forte braccio avvoi tuti di famiglia che spero sembre in salute.

L'EMIGRANTE

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Ti sono quasimente scritto..."