15/07/2005Il diabete mellito, a che punto siamo Grande interesse ha suscitato in tutti gli ambienti medici e sanitari il Convegno di aggiornamento sul Diabete Mellito, tra presente e futuro, organizzato dalla Gammacord del Gruppo De Vizia presso il Centro La Pace in C.da Monte delle Guardie a Benevento. Lo spunto del convegno nato dallappello annunciato dallOrganizzazione Mondiale della Sanit (O.M.S:) per la prevenzione del Diabete Mellito che ogni anno nel mondo colpisce 150 milioni di persone. LO M S ha drammaticamente rivolto ai medici un preciso messaggio davanti alle cifre e ai nuovi dati epidemiologici: nel 2010 si prevede che i malati di diabete superino i 200 milioni con un incremento del 46% circa, soprattutto nei paesi in via di sviluppo. La Regione Campania non si discosta dalla media internazionale e nazionale: infatti lincidenza su cento pazienti del 5%. Dunque una malattia sociale, una malattia del benessere. E gi la seconda occasione di incontro e di aggiornamento tra medici di medicina generale, specialisti in diabetologia, universitari, ospedalieri e novit di questanno infermieri professionali. Allincontro sono stati assegnati dal Ministero della Salute n11 crediti formativi ECM. Il primo Convegno sul problema-diabete fu tenuto nellanno 2003. Questanno sono intervenuti 37 tra moderatori e relatori,provenienti da svariate citt. Un evento di eco nazionale. I temi affrontati sono stati centrati sugli aspetti assistenziali, educativi e preventivi della malattia diabetica, sulla rivoluzione terapeutica ed i suoi aspetti clinici e si proseguito con lanalisi dei rischi cardiovascolari globali. Venerd stato presentato dal Dott. De Vizia e dal Dott Pascucci il Progetto educazione per il paziente diabetico esplicato attraverso 14 opuscoli divisi per argomenti: Che cos il diabete, le complicanze del diabete, vivere con il diabete, la terapia insulinica, lattivit fisica nel diabete, diabete e lavoro, diabete e viaggi, diabete e complicanze oculari, lautogestione del diabete, diabete e sessualit, autocontrollo del diabete, cura del piede, a scuola con il diabete. Sono in preparazione gli ultimi due opuscoli: il diabete e le leggi, il diabete e le complicanze vascolari, che verranno presentati il 23 e il 24 settembre, prossime date di chiusura della 2 sessione del convegno. Sono opuscoli creati per il paziente considerato un attore, per cui il linguaggio adoperato non tecnico e scientifico bens semplice ed esplicativo. Durante la presentazione emerso che leducazione terapeutica rivolta al paziente, se idonea e funzionale, uno dei cardini della terapia del diabete mellito. Le difficolt esistenti consistono da una parte nellesiguit del personale, nella difficolt di ricavare spazi temporali e fisici e nella ridotta sensibilit degli operatori; dallaltra i diversi livelli socio-culturali dei pazienti, il diverso stato di accettazione o meno della malattia, il diverso grado di conoscenza del problema. Nello specifico la diabetologia presso il centro Gammacord di Benevento offre oltre allefficienza di una vasta equipe anche il monitoraggio della glicemia, la prevenzione del piede diabetico, la corretta somministrazione dellinsulina e una proposta di dieta corretta attraverso lausilio di un libro,diffuso gratuitamente ai pazienti, intitolato per lappunto: Consigli dietetici nella malattia diabetica. Al fine di imprimere alcuni concetti nel paziente diabetico, alla termine di ogni opuscolo presentato il decalogo del diabetico che invita a : mantenere normale la glicemia, la pressione arteriosa ed il colesterolo totale, a rispettare la dieta, a smettere di fumare, ad aumentare lattivit fisica, ad informarsi e a farsi controllare regolarmente piedi, occhi e reni. Il Convegno di Benevento si presentato cos come una particolare occasione di educazione sanitaria ed riuscito a diventare motivo di riflessione sul nostro stile di vita che deve orientarsi verso una formula moderna del concetto di salute.

Federica De Vizia

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Salute & Benessere"