20/05/2015

Analisi e radiografie scaricabili su pc o cellulare

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/refertionline.jpg

Referti on line” è l'ultima innovazione tecnologica messa in campo dall'Azienda Ospedaliera “Rummo” di Benevento per agevolare gli utenti.

Basta lunghe file allo sportello per ritirare gli esiti di laboratorio, d'ora in avanti, infatti, connettendosi via pc o cellulare al sito internet - www.ao-rummo.it - sarà possibile visionare e scaricare le analisi cliniche e gli esami radiografici in formato pdf.

Il servizio è semplice, veloce e gratuito: all'atto della prenotazione e del pagamento del ticket - ma il discorso vale anche per chi gode dell'esenzione - l'operatore consegnerà un codice di accesso (token), che, associato al proprio codice fiscale e ad un codice di sicurezza (quest'ultimo da riscrivere alla voce “Convalida”) aprirà la pagina con i risultati dei referti, il tutto a costo zero e attivo 24 ore su 24.

Da sottolineare che il sistema operativo integra, ma non sostituisce le normali procedure di consegna dei risultati delle analisi o delle radiografie, sempre disponibili presso il “Rummo”, inoltre, per i meno avvezzi con le nuove tecnologie è stata programmata una postazione al Cup, attiva dal lunedì al venerdì (ore 8.00 - 14.00) dove ci si potrà rivolgere per scaricare on line i referti.

Soddisfatto di questo nuovo servizio il commissario straordinario dell'Azienda Ospedaliera, Giampiero Maria Berruti, che ne ha illustrato ufficialmente le peculiarità presso la sala convegni “Maria SS. delle Grazie”.

«Siamo tra i pochissimi ospedali del Sud Italia ad aver introdotto questo sistema - ha detto -. Al momento partiamo solo per gli esami di laboratorio e per la radiologia, ma tra una manciata di giorni saremo attivi anche per i cosiddetti scoagulati, cioè quei pazienti che, costretti ad assumere dei farmaci, devono conoscere il valore del PT o tempo di protrombina. Il ritardo è da imputare semplicemente a questioni tecniche, dobbiamo far parlare tra loro due macchine, in quanto per gli scoagulati è necessario valutare, di volta in volta, il dosaggio del farmaco da somministrare».

A questa lodevole iniziativa, però, se ne aggiungono altre non meno importanti: la biblioteca multimediale e tre servizi di progetto civile.

«Siamo veramente fieri - ha aggiunto Berruti - di aver da poco firmato un contratto con la piattaforma Ovid, insieme all'Università “Federico II” di Napoli e all'ospedale universitario di Salerno che, a prezzi molto vantaggiosi, consentirà al personale sanitario del “Rummo” di avere accesso con un semplice clic alle più importanti riviste mediche mondiali».

A costo zero per l'Azienda, invece, i progetti di servizio civile.

«Uno è già attivo - ha spiegato il direttore amministrativo Ida Ferraro -. Tredici giovani lavoreranno per un anno interagendo con lo staff della direzione generale. A loro abbiamo dato il compito di raccogliere dati rispetto ai Dipartimenti per capirne il funzionamento ed evidenziare eventuali problematiche. Altri due stanno per partire».

ANNAMARIA GANGALE

annamariagangale@hotmail.it

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Salute & Benessere"