05/06/2015

Grande successo per il Concorso Internazionale 'Città di Airola'

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/milleunanota.jpg

Anche quest’anno il Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale Città di Airola, diretto dell’egregia M° Anna Izzo, ha avuto i più lusinghieri apprezzamenti

L’Associazione “Mille e una nota” continuando la tradizione, iniziata sin dal lontano 2009, è pervenuta quest’anno alla settima edizione del Concorso; più di 700 sono stati gli iscritti con richieste anche dalla Bulgaria, Francia, Germania e Inghilterra.

Il Concorso si è articolato in sette sezioni che vanno dalla musica leggera alla musica jazz per passare poi alle sezioni solista, canto lirico e musica da camera fino ad arrivare alla sezione riguardante le Scuole Medie e Licei ad indirizzo musicale.

Numerosi sono stati i personaggi che hanno calcato il palco del Teatro a largo Capone ad Airola, tra cui il M° Sara Minigozzi, che ha diretto la sezione della musica leggera e jazz; il M° Marco Vito, stretto collaboratore di Riccardo Cocciante e vocal coach di “Ti lascio una canzone”; il M° Pietro Condorelli, tra i più grandi chitarristi jazz italiani; il  Luigi Monterossi, già prima tromba del Teatro “San Carlo” di Napoli e docente del Conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli; il M° Carmen Cirillo, docente del Conservatorio di Benevento; il M° Juri Bogdanov, concertista di fama mondiale; il M° Daniele Petralia, presidente della commissione premio Moscato; il M° Tina Babuscio, docente del Conservatorio di Benevento e il M° Agathe Leimoni, concertista e docente del Conservatorio di Atene.

Il Concorso ha come finalità soprattutto la socializzazione e la divulgazione della musica, attraverso anche borse di studio che consentono ai giovani allievi di potenziare il loro percorso musicale.

La città di Airola in questi nove giorni, dedicati interamente alla musica, ha ospitato musicisti di altissimo livello che hanno regalano rare emozioni ai numerosi partecipanti.

Iniziative come queste non possono che inorgoglire il popolo di Airola e dell’intera Valle Caudina che plaude questo importantissimo evento che valorizza il nostro territorio, ponendolo di colpo al centro dello scenario musicale italiano.

ETTORE RUGGIERO

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Cultura & Spettacolo"