17/06/2015

Ti sono quasimente scritto questa lettera

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/emigrante_rs.jpg

Carissimo cainate,

il popolo Taliano si vole esse rispetato addada' le sembio. Io mallicordo pe sperienzia personale cuanno ala Germania il popolo Tedesco mi diceva vui Taliani sieti fauzi e buciardi ma il fatore pringipale siè ca nun vi piace di fatià vui vuluti sembre rire ma come dice il proverbio cuanno fote nun rire significa propetamente ca cuanno sadda fatià si bisogna fare uno sforzo e nunnè mumento e pazzià.

Col quale mi spieco.

Piglia tuta quela gente ca sene vene in barca e sbarca ala mia cara Italia. Si loro vedono il popolo Taliano ca vace girenno mieza ala via e sassetta al barro perchene ala casa nun ciabbasta di sorchiare un bichiere di birra ma saddafà vedè miezo ala via ca il popolo adda penzà chi sape quanti sordi tene chillu è evidente ca ci viene di penzare due punti chesto è un popolo ca mi piace perchene isso penza ca ala mia cara Italia è pussibbile ca nisciunmo fatica e tuti guanti sela spassano.

Si immece il negro di Africa oppuramente la Bissinese si trovasse ca tuto il popolo Taliano fatiasse inta la cambagna a sarrecare la terra e chiantare tabbacco oppuramente a cogliere cirase e pummadore isso ca nunnè malamente di cuore subbito si menasse a fatiare e in questo modo desse una mana ala mia cara Italia ca stiamo cuculo inte pummadore.

Al mio penziere nun saccio perchene il guverno nun ciave penzato anzi lussaccio meglio angora. Tuto dipende dal fattore pringipale ca al guverno ce stace gente che ave sembre fatto in vita soia mango nucazzo. Nun credo ca il prisidento Renzo sape sale alabero di cerase oppuramente sape sarrecare inta luorto e accussì Al Fano e accussì quele belle uagliottole coi tachi a spilla.

Ecco perchene si bisogna cambiare perchene si bisogna dare le sembio. E pote esse ca si fosse accussì il negro di Africa e la Bissinese da cheste parte nun ce metesse proprio pete e si risolvesse puro il problema.

Col quale ti saluto atti stringo in forte braccio avvoi di famiglia che spero sembre in salute.

L'EMIGRANTE

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Ti sono quasimente scritto..."