01/07/2015

Ti sono quasimente scritto questa lettera

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/emigrante_rs.jpg

Carissimo cainate,

mi piacesse puramme' ca mi sceto eddico io i debbiti noli voglio pacare. Che mi pote succede due punti ca il creditore mi spara una palla di fucile mieze cosse oppuramente ordina a un dilinguente di farmi una paliata.

Immece succede ca si sparge la voce ca io songo omemmerda e nisciuno chiu mi face credito mango ala salumeria laquale si sape che io tengo il diritto di mangiare e il dovere di dare ammangiare ala famiglia. Inzomma si io non paco il debbito songo arruinato è cume si mi fossero levata la citatinanza onoraria.

Allora io mò dico atté ma ti pare normale ca ce stace gente in pulitica ca vace dicenno ca a pacare cè sempre tempo e alora erano strunzi queli uomeni e queli politici ca ànno sembre fato il loro dovere imbace e inguerra e ci ànno portato la mia cara Italia in un parmo di mano.

Cuanno io aggio stato ala Germania e mi songo fatto uculo tanto mai eppoi mai aggio penzato ca putevo fà uzeze col popolo Tetesco. E mi songo trovato bene perchene ò guadambiato quelo che mi serveva peffare la casa alu paese mio e aggio fato mangiare ala famiglia senza mangare niente e pozzo sembre andare in Germania ca nisciuno Tetesco si permette di penzare luntana mente ca io songo unome fauzo.

Cuanno un popolo o un citatino si comborta malamente prima o poi arriva la vendetta e la uerra. Vui state spenzerati perchene faciti i cortei pela pace e vi cacati sotto al penziere dela uerra. Vabbuono faciti accussì. Vui la uerra nula vuliti fà ma intanto ce stanno chillautri ca la staceno già facenno e cuanno arrivano ala mia cara Italia ci presentati la sciarpa dela pace.

Ci dobiamo imbarare a esse onesti in famiglia e a metere ingalera tuti i mariuoli eppò si deve metere il sabbato fascista tuti infila affare esercizio fisico ennò a stare iettati nanzi alu bar ca non teneti la forza di aizarvi per salutare si passa nu munzignore o una femena anziana.

Io quelo ca potevo laggio fatto mi dispiace per voi ca non vi vedo molto bene e nun ce stace mango chiu Isso il Duce Musellino ca funghette cazzo di adderizare la spina torsale al Popolo Taliano.

Col quale ti saluto etti stringo in forte braccio avvoi tuti di famiglia che spero sembre in salute.

L'EMIGRANTE

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Ti sono quasimente scritto..."