16/09/2015

Ti sono quasimente scritto questa lettera

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/emigrante_rs.jpg

Carissimo cainate,

mi attocca di tene pronta la valiggia perchene nela mia cara Italia io nun ce saccio stare chiu. Matu' penza ca un domani succedesse chelo ca si dice ingiro e cioe' ca propetamente si leva la Uardia Forestale e si mette tutto sotta LArma dei Carbenieri io maggiafà vattià nata vota.

E' vero ca cè sembre stato il carbeniere accavallo ma nun si pote confonne cu chillo Terenzillo ca inta la tilivisione ca tene ottantanni vace in giro inta il bosco ca mango cela face a scenne da cavallo si vulesse ì a cercare fungi. Il carbeniere accavallo siè quelo ca vace ala salto cuanno sona la carica e il cumandante cola sciabbola aizata allucca Avanti Savoia.

Embè mo secondo loro il carbeniere avessa girare nei boschi a secutare cinchiali ca la sessore ave semmenato e mò si acorgeno ca il cinchiale è un animale coma nu puorco feroce ca sfracella pezze di graurinio e ci manga sulamente lurzo ca si magnasse pure lummele cu tutte le lape.

Io nun ti sapesse dice si è meglio la Uardia Forestale oppuramente la Uardia Carceraria fosse permene levasse tuto amiezo. Ma non dobiamo riduce il Carbeniere Taliano arrecogliere rechena di mondagna.

Si se ne va la Uardia Forestale a pulizzare la muntagna ciadda penzare il cuntadino o perchene è puro patrone oppuramente si nunnè patrone perchene il patrone lo paca e si fotte.

Il Carbeniere Taliano nun saccio si lo vuliti capisce è un sordato cioè sadda preparà ala uerra adda difendere il sacro confino e si proprio non ne potiamo fare ammeno sadda imbarcare fino a Dissabbebba a difendere Limbero ca al solo penziere mi comuovo pensando a Isso il Duce Musellino ca mai eppoi mai avesse fatto una stronzata del genero.

Col quale ti saluto etti stringo in forte braccio avvoi tuti di famiglia che spero sembre in salute.

L'EMIGRANTE

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Ti sono quasimente scritto..."