16/12/2015

Quest'anno gli acquisti si fanno su internet

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/regalidinatale.jpg

Si avvicina il Natale e sale la frenesia da regali.

Ok, magari il portafoglio non scoppia di banconote e carte di credito, ma un pensierino, fosse anche solo per se stessi e i propri cari, è d'obbligo.

Stante la voglia di fare shopping e calcolato il budget di cui si dispone non rimane altro che addentrarsi nella selva di proposte, kit, offerte e promozioni che dal fashion al beauty, dal travel al food, dal jewel al techno - mai come in questo periodo dell'anno - catturano la nostra attenzione al pari di mille sirene dal canto melodioso.

Ma piuttosto che farsi inghiottire dal traffico cittadino o procurarsi un fastidioso mal di testa nei centri commerciali dove moltissimi amano solo fare lo struscio per ore e ore, il numero di coloro che scelgono l'e-commerce cresce vertiginosamente di anno in anno con un'impennata proprio nel periodo natalizio.

Secondo una ricerca di Confcommercio il Natale 2015 è il primo con i consumi in crescita dopo sette anni di crisi. La spesa media per i regali è aumentata del 5% rispetto al 2014, fino a 166 euro a testa, ma è comunque inferiore del 30% rispetto ai livelli del 2009.

Per questo Natale (calcolato sui mesi di novembre e dicembre, ndr) si spenderanno online oltre 3,5 miliardi di euro - ovvero più del 20% della domanda online annuale - con una crescita del 16% rispetto al 2014”. E' quanto afferma Alessandro Perego, direttore degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano, che aggiunge: “Per il periodo natalizio saranno 27 milioni gli ordini conclusi via internet, a testimonianza di un utilizzo sempre più consapevole del canale da parte dei consumatori italiani”.

Se nel 2014 erano 7,4 milioni gli individui che sceglievano di acquistare su internet almeno un regalo, secondo le stime di Netcomm e Human Highway, quest’anno la cifra registrerà +22%, attestandosi a 9 milioni di acquirenti.

Insomma, tutti a cercare regali su internet: sia perchè è possibile acquistare 24 ore al giorno e 7 giorni su 7, evitando code e ordinando articoli introvabili nei negozi fisici, sia perchè è più facile contenere la spesa confrontando diverse offerte e accedendo a sconti speciali.

In occasione del Black Friday e del Cyber Monday, le due ricorrenze “importate” dagli Stati Uniti che rappresentano l’apertura “ufficiale” dello shopping natalizio, sono stati numerosissimi gli operatori e-commerce italiani che hanno offerto ai propri clienti promozioni (sconti fino al 30%), offerte lampo (ossia disponibili per un breve periodo di tempo) e spese di spedizione gratuite.

Nel nostro Paese, la gran parte degli regali acquistati online riguarderà prodotti tecnologici (smartphone, ma anche smartwatch, tv e tablet), capi di abbigliamento e accessori (borse e gioielli in primis), oggetti di design e cosmetici.

Al pari dell'online, in Italia marciano forte anche i canali televisivi dedicati esclusivamente allo shopping, due su tutti: Hse24 e Qvc, ovvero, la versione moderna degli antesignani Vestro e Postalmarket, i cataloghi di vendita per corrispondenza molto in voga nel secolo scorso, dagli anni Sessanta ai Novanta.

Dal cartaceo al click... come cambiano i tempi, ma c'è una cosa che resiste fin dalla notte dei tempi: il regalo riciclato!

Alzi la mano chi nella vita non ha ricevuto in dono qualcosa di brutto o inutile ed ha pensato: “Non lo butto, così alla prima occasione lo rifilo a qualcuno”, pensiero più che degno, qualcuno infatti diceva “Buttare è peccato”.

Ovviamente, però, bisogna ricordarsi chi ha “osato” regalarci quell'obbrobrio onde restituirlo all'ignaro acquirente.

Felice shopping a tutti!

ANNAMARIA GANGALE

annamariagangale@hotmail.it

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Costume & Società"