03/02/2016

I sanniti d'Australia non dimenticano la loro terra

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/cavaiuolodemarco.jpg

Così lontani, così vicini...

Circa 16mila chilometri separano il Sannio dall'Australia, ma quando il cuore palpita nessuna distanza è troppo grande.

E così, nonostante siano trascorsi alcuni mesi dai terribili eventi alluvionali che il 15 e 19 ottobre 2015 hanno inferto ferite profonde a Benevento e provincia, la comunità sannita trapiantata in Australia già da alcuni decenni si è riunita presso il Campania Club di Adelaide e, durante un dinner dance (cena danzante) in cui erano presenti 600 persone, ha raccolto la ragguardevole cifra di 86mila dollari australiani da devolvere agli alluvionati.

L'organizzazione è stata curata da un comitato di otto giovani “sanniti di seconda generazione” che vivono nel continente nuovissimo.

Questi giovani con la loro lodevole iniziativa hanno dimostrato tangibilmente di avere grande rispetto e attaccamento per la terra di origine dei loro genitori e dei loro nonni”, dichiara il cavalier Raffaele De Marco, beneventano doc, emigrante di successo in Australia a cui nel 2010 la Provincia di Benevento ha consegnato il premio “Il Gladiatore d'Oro”.

Ma non finisce qui... l'obiettivo del comitato, infatti, è quello di raggiungere i 100mila dollari australiani e pertanto verranno organizzate altre serate di beneficenza.

Ovviamente - precisa De Marco - il comitato vigilerà affinchè i soldi raccolti vengano spesi bene”.

Per la buona riuscita dei “dinner dances to raise money” (cene danzanti per raccogliere fondi) molte ditte italiane impiantate ad Adelaide stanno collaborando offrendo gratuitamente, ad esempio, cibo e bevande e, infatti, nella foto che vi mostriamo fa bella mostra di sé su un piedistallo la mitica bottiglia di liquore Strega, onore e vanto della “magica città sannita”.

ANNAMARIA GANGALE

annamariagangale@hotmail.it

Nella foto, da sinistra, Ennio Cavaiuolo, nativo di Apollosa, con al fianco la moglie Ina, quindi i coniugi Maria e Raffaele De Marco con la figlia Angela di professione “specialist migration consultant” ad Adelaide

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Costume & Società"