12/05/2011

Lettera di Fausto Pepe ai beneventani

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/COMIZIO PEPE.jpg

Cari beneventani,

la campagna elettorale è giunta al termine e purtroppo sono state poche le occasioni di confronto capaci di fornire un contributo utile al futuro di Benevento. Sarebbe stato giusto parlare di idee e di programmi ma c’è stato, invece, chi ha scelto la strada dell’offesa e dell’attacco personale. I toni violenti ed aggressivi di queste settimane non rendono affatto onore alla storia civile ed alla tradizione democratica di Benevento.

Per fortuna, innanzitutto i candidati delle sette liste che mi sostengono hanno realizzato un lavoro importante elencando i tanti risultati raggiunti in questi anni dall’Amministrazione comunale e declinando le proposte per il futuro governo. A loro il mio sincero ringraziamento: una squadra piena di entusiasmo e passione.

Benevento deve raggiungere altri traguardi, altre sfide l’attendono, miglioreremo sempre di più la qualità della vita.

Nei prossimi cinque anni dobbiamo costruire una città ancora più pulita che sa farsi valere nel contesto regionale e nazionale.

Vogliamo favorire la crescita ulteriore del turismo che in questi anni finalmente è diventato un volano della nostra economia. Su questo fronte l’inserimento della nostra città nel patrimonio mondiale dell’Unesco è un’opportunità storica.

Sono sicuro che non avete dubbi, una volta rieletto difenderò il territorio dalle scelte sciagurate prospettate dalla Regione su temi come i rifiuti e l’acqua.

Lo ribadisco ancora una volta, nei primi cento giorni della mia nuova Amministrazione completeremo l’approvazione del Piano regolatore che manca da quarant’anni. Uno strumento fondamentale per la crescita della città che consentirà di immettere nuova linfa nell’economia locale. Il PUC non è solo uno strumento edilizio ma una necessaria occasione di pianificazione e di promozione che deve svilupparsi a partire dai quartieri e dalle contrade. Per combattere l’abusivismo e per difendere Benevento, innanzitutto, servono regole certe.

Costruiremo 800 nuovi alloggi di edilizia residenziale pubblica che permetteranno di abbassare anche i prezzi oggi elevatissimi delle case.

Continueremo ad essere al fianco dei lavoratori soprattutto nei momenti difficili, esattamente come abbiamo fatto per la Sirti, per la ex Russo, per i consorzi rifiuti, per il comparto sanitario, per il commercio della grande e della piccola distribuzione.

La mia Amministrazione darà nuovo impulso alle politiche per gli anziani, con un nuovo progetto finanziato con fondi europei e già pronto a partire, creeremo un centro loro dedicato in ogni quartiere, accompagnandoli per prevenire il bisogno. Vogliamo offrire ai nostri anziani la certezza di non essere mai soli.

La tutela dell’ambiente continuerà ad essere una priorità della mia Amministrazione. In cinque anni la città è diventata più verde, abbiamo aperto nuovi parchi, le nostre aiuole sono finalmente curate e fiorite. Il 65% di raccolta differenziata è un risultato raggiunto in pochi anni grazie alla determinazione dei beneventani e alla pianificazione che abbiamo messo in campo. Dinanzi al disastro di Napoli e della sua provincia, la città di Benevento ha dimostrato di essere un’altra Campania. Per questo risultato, da cittadino prima ancora che da candidato sindaco, vi ringrazio tutti. Per continuare nel solco di questo traguardo mi impegno nei primi giorni del mio insediamento a ripulire la città da tutto il materiale elettorale. Spero, almeno su questo intendimento, di registrare la condivisione degli altri candidati.

Cari Beneventani mi rivolgo a voi per chiedere la vostra fiducia, è necessaria a continuare questo straordinario racconto costruito sui fatti, sulla programmazione, sui riconoscimenti concreti che sono giunti dall’Europa.

La città è giunta ad un passaggio decisivo. Buona parte della vecchia classe politica si è unita per difendere i propri destini. Noi non abbiamo condizionamenti e siamo al servizio esclusivo di Benevento. Sono certo che saprete scegliere nell’interesse della città.

Spero di incontrarvi tutti, domani sera a piazza San Modesto per il saluto conclusivo di questa campagna elettorale, prima di ricominciare insieme a migliorare la città che tutti noi amiamo”.

 

Ing. Fausto Pepe

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Affissioni elettorali 2011"