13/06/2016

A Foglianise tutti i cellulari in tilt

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/vandaliafoglianise.jpg

Nella notte del 7 giugno è stata danneggiata una stazione radio base, in sigla BTS, dal corrispondente termine inglese “base transceiver station”, chiamata comunemente in gergo dai cittadini ripetitore, adiacente al cimitero comunale di Foglianise.

L’atto vandalico assai deprecabile, segno di inciviltà, ha letteralmente mandato in tilt i cellulari con le schede telefoniche della Tim.  E’ stato impossibile ricevere le telefonate e conversare a causa dell’assenza di segnale, riguardante i noti livelli di campo, contrassegnati sul cellulare a sinistra con l’indicazione del gestore. Solo dopo le 20.30, gli utenti della Tim sono stati nuovamente raggiungibili.

Il disservizio provocato dal gesto inconsulto è stato riparato alacremente dagli operai specializzati. Al livello del manto di asfalto subito si sono scorti  i cavi, i fili di rame anneriti, bruciati, collegati ad una cabina con le apparecchiature radiotrasmittenti che generano il segnale.

L’episodio inquietante dimostra che non bisogna abbassare mai la guardia, pertanto, occorre una maggiore sorveglianza del territorio, in quanto nello spazio antistante il cimitero sono state installate tre stazioni radio base da gestori diversi della telefonia mobile.

Con gli strumenti di ultima generazione è possibile individuare gli autori di misfatti che provocano danni alla comunità, reprimere qualsiasi azione sconsiderata. E’ giunto davvero il momento di installare un impianto di videosorveglianza per collocare le telecamere a brandeggio o fisse, al fine di registrare le immagini e scoprire i responsabili di azioni gravi e sconsiderate.

NICOLA MASTROCINQUE

nmastro5@gmail.com

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Cronaca"