03/06/2011

Malattie intestinali a che punto è la ricerca

Benevento ospiterà venerdì e sabato 10 e 11 giugno un convegno medico di grande interesse sociale. Dai dati forniti dal Ministero della Salute, infatti, un italiano su cinque soffre di patologie a carico dell'apparato digerente e deve convivere, quindi, con disturbi più o meno intensi e frequenti a carico dello stomaco e dell'intestino.

Diffondere la corretta informazione sulla prevenzione e trattamento delle malattie gastrointestinali: ecco alcuni degli obiettivi più pressanti che animano la due giorni del meeting congiunto SIPAD (società italiana patologia apparato digerente) e ISSE (Italian Society for Surgical Endoscopy) dal titolo Patologie Intestinali e Territorio che si terrà presso la sala convegni del Hotel Villa Traiano.

Per dare un’idea della complessa e attuale materia in discussione, basterà citare le cosiddette malattie infiammatorie croniche intestinali (in inglese “IBD”, inflammatory bowel disease), che comprendono il morbo di Crohn e la rettocolite ulcerosa. Si calcola che in Italia circa 200.000 persone siano oggi affette da queste patologie. Negli ultimi 10 anni la diagnosi di nuovi casi e il numero di ammalati sono aumentati di circa 20 volte.

L'evento, accreditato E.C.M., vede protagonisti esperti specialisti del settore di fama nazionale ed internazionale e coinvolgerà medici di medicina generale, medicina interna, radiodiagnostica, gastroenterologia, chirurgia generale.

Il taglio dei lavori sarà eminentemente scientifico: saranno presentati innovativi sistemi di supporto all’attività chirurgica e medica in generale. La platea degli interessati spazia, tuttavia, verso gli amministratori delle strutture sanitarie, verso le associazioni dei pazienti affetti dalle tipologie trattate e verso i responsabili degli enti locali a vario titolo coinvolti nella complessa organizzazione pubblica della sanità.

La dottoressa Rosamaria Bozzi, responsabile regionale della SIPAD, si è accollata con piacere la fatica di presiedere all’organizzazione dell’importante evento.

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Medicina"