20/10/2016

Caos all'Istituto Comprensivo 'San Pio da Pietrelcina'

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/scuolapietrelcina_1.jpg

I genitori dei bambini dell’Istituto Comprensivo “San Pio da Pietrelcina” del plesso di Pesco Sannita hanno richiesto l’annullamento della chiusura di una delle tre sezioni dell’infanzia.

La decisione della Dirigente Reggente Caterina Rossi di chiudere una delle tre sezioni è avvenuta ad anno scolastico già avviato. La motivazione deriva dal numero di bambini iscritti che deve raggiungere, secondo il regolamento scolastico, il numero di diciotto alunni per ogni classe.

Con la formazione di due sezioni con bambini di età diverse s’incontrano però numerose difficoltà di cui i genitori sono molto preoccupati.

Le due classi sono affollate oltre i limiti di legge, in termini di metro quadro per ogni bambino, creando problemi di sicurezza. Inoltre, bambini di età diverse seguono programmi didattici differenti pur essendo nella stessa sezione.

Le preoccupazioni dei genitori per la serenità dei loro figli nell’ambiente scolastico riguardano anche le dimissioni del Consiglio d’istituto che interessa i tre plessi (Pesco Sannita, Pietrelcina e Pago Veiano).

La notizia di ciò si è avuta dallo stesso presidente del consiglio d’istituto Antonio Lombardi che ha spiegato i problemi di un’istituzione scolastica divisa in tre territori con un totale di meno di 600 alunni. Per risolvere la delicata situazione è stata nominata la Dirigente Scolastica reggente Caterina Rossi, dirigente dell’Istituto “Pascoli” di Benevento.

Da subito, però, si è creato un clima di tensione che ha causato le dimissioni del consiglio d’istituto.

ANGELA FAIELLA

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Scuola & Giovani"