07/12/2016

Ti sono quasimente scritto questa lettera

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/emigrante2016_1.jpg

Carissimo cainate,

al mio penziere nun mi piace quelo ca ave fato il governo condicente ca si io tengo il contatore della luce è automatico ca tengo puro la tili visiona. E addo' stace scritta una cosa del genero? Alora per dimo grazia cristiana io nun songo patrone di mene fotte dela tili visiona e nula voglio mango vedere? Come ti permeti di metere sula bolletta dela luce il prezzo dela bonamento? Si tu lo chiami bonamento signfica ca io di mia spondania volontà mi fazzo la bonamento. Si tu governo melo vuoi metere ingulo chesto nunnè bonamento ma propetamente è una cativa azzione come di chiungue telo vole metere ingulo. Ma per il fatto dela tili visiona il governo telo mete ingulo senza mango farti addonare e chesto è una cativa azzione attradimento.

Si fosse un diputato facesse subbito un disegno di legge condicente ca il popolo Taliano adda pacare una bonamento per ogni tili visiona che tene ingasa. Essì perchè mone come è succieso cola automobbile nunnè ca ce nabbasta una a famiglia none mò ce nevole una attesta ma chesto è niente. Aggiu visto certe perzone di famiglia ca si puzzano dala fama ma nun si fanno mangare una tili visiona in ogni stanza e puramente inta la cammara elietto ca una vota si uno nun teneva suonno astutava la luce e si faceva passare lu sfizio sotto ala cuperta tu mi capisciammè. Dui tili visiona inta la cammara elietto perchene isso addà vedè la partita e essa adda vedè il rumanzo a scieneggiato.

E nun ti dico i figli ca uno tene la tili visiona piccerella pe studià e latro tene chella grossa quanta na stanza ca serve pe cuanno ioca la nazzionale ca anna venì puro lamici ca nun ti dico come lasseno la casa capò mammeta adda pulizzà e nun sia mai ca ci dici a figlieto Uagliò iettati emmani chilo si ofende e ci vene puro il traumo perchè propetamente inta la tili visiona era asciuto quelo ca cera spiecato ca si un figlio ci cumanni una cosa ca avessafà ma a isso nun ce piace ci viene il traumo.

Ecco a questi signori ducazzo ca viene il traumo io ci facesse pacare tanti bonamenti pe quanto songo le tili visiona sparse pela casa. Ennò a me ca io per quelo ca la vedo mi dovessero dare loro caccosa ammè.

Col quale ti saluto etti stringo in forte braccio avvoi tuti di famiglia che spero sembre in salute.

L'EMIGRANTE

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Ti sono quasimente scritto..."