21/12/2016

A Foglianise il primo presepe in paglia intrecciata

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/presepeinpaglia.jpg

L’Associazione Culturale #SeDiciArte Tradizione&Devozione, fondata nel corso dell’estate da un gruppo di ragazzi, tra le sue eminenti finalità persegue l’esaltazione degli steli di grano tenero intrecciati, per esprimere il raffinato senso estetico e per radicare nel tempo e nello spazio l’identità di Foglianise.

A conclusione della messa vespertina, celebrata dal sacerdote don Nicola Filippo Della Pietra, nella chiesa parrocchiale dedicata a San Ciriaco martire, in Foglianise, il 7 dicembre, è stata scritta una nuova pagina di storia locale, riguardante l’Arte dell’Intreccio, peculiarità unica nel suo genere, tramandata alle future generazioni in Foglianise.

Il parroco ha asperso con l’acqua benedetta il presepe e l’albero, poi sono stati accesi i fari e le luci, al cospetto di autorità civili. Il pubblico ha assistito all’inaugurazione, in una serata particolarmente gelida di dicembre. E’ stato allestito il primo presepe in paglia intrecciata, nella storia della comunità, collocato all’ingresso del giardino della Chiesa del SS. Corpo di Cristo e di S. Anna.

Accanto alla Natività, appare un albero di Natale, che adorna Piazza Cosimo Palumbo, le palle sui rami frondosi sono state ricoperte con tecniche diverse, privilegiando gli effetti ottici incantevoli per catturare l’attenzione degli osservatori, dei passanti, attratti al passaggio dinanzi alle opere mostrate alla cittadinanza, per allietare le festività natalizie.

La nascita del Signore con i suoi suoi personaggi: Maria, Giuseppe, Gesù, il bue, l’asinello, la stella cometa, alle ombre della sera con gli effetti cromatici degli steli di paglia ed i riflessi delle batterie illuminate, irradiano la profondità del “Mistero del Natale” ed immergono i credenti, i visitatori occasionali a volgere lo sguardo all’Infinito, per cogliere nel Bambino di Betlemme “La Luce” che irrompe nel mondo per rischiarare gli irti sentieri delle ostilità, dell’odio, al fine di riportare la pace e la concordia tra i popoli.

NICOLA MASTROCINQUE

nmastro5@gmail.com 

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Sannio & Irpinia"