11/03/2017

'Provincia Sicura': controlli nel Sannio. Sette prostitute allontanate da Benevento

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/poliziadistato_9.jpg

Continua a rimanere alta l'attenzione rivolta dalla Polizia di Stato di Benevento verso l'attività di prevenzione alla criminalità. Gli ordinari servizi di controllo del territorio, sono settimanalmente integrati e potenziati con attività straordinarie, sia nel capoluogo che in varie zone della provincia.

Nell'ambito del programma Provincia Sicura, attuato dalla Polizia di Stato di Benevento, il questore Bellassi nei giorni scorsi ha disposto, in applicazione del progetto l'intensificazione operativa nei comuni di Ponte, Casalduni, San Bartolomeo in Galdo e Molinara, attivando particolari attività di contrasto a specifiche fenomenologie di criminalità diffusa e di illegalità che caratterizzano questo versante della provincia.

L'azione è stato attuata con un l'impiego di personale delle varie articolazioni della Questura (Squadra Volanti, Polizia Anticrimine, Polizia Amministrativa e Ufficio Immigrazione) integrate da equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine “Campania” e supportate dall'attività investigativa della Squadra Mobile e della Digos.

Sono state numerose le pattuglie impiegate che hanno operato controlli dinamici sin nei centri urbani, presso i luoghi ritenuti più sensibili e a rischio, che lungo le arterie stradali di accesso, così come numerose sono state le persone e le vetture controllate. Per queste ultime si è fatto inoltre ricorso al sistema di rilevamento automatico delle targhe “Mercurio”.

L'obiettivo principale resta quello di prevenire ed arginare il fenomeno dei reati predatori ed in particolare dei furti in abitazione, che in queste zone, per la presenza di case di campagna isolate, possono costituire una seria minaccia per la tranquillità e la sicurezza dei cittadini.

Nel capoluogo, al termine di una settimana intensa di controlli finalizzati, anche al contrasto della prostituzione, nel Rione Ferrovia, salgono a sette le donne allontanate dal territorio nazionale con decreto del prefetto di Benevento, sei rumene e una bulgara.

Un'altra ragazza di origine rumena è stata sottoposta al procedimento di allontanamento, da parte dell'Ufficio Immigrazione, nella giornata di giovedì scorso, dopo essere stata sorpresa dalla Squadra Mobile mentre si aggirava per le strade del quartiere senza aver i requisiti per soggiornare sul territorio italiano.

Sono stati effettuati, inoltre, controlli finalizzati, anche al contrasto dell’attività dei parcheggiatori abusivi, con particolare riguardo al viale Delcogliano e nel corso di attività antidroga è stato segnalato alla locale Prefettura un giovane beneventano trovato in possesso di pochi grammi di hashish detenuti per uso personale.

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "In primo piano"