13/03/2017

Operazione 'Alto Impatto', arrestato un giovane di Ceppaloni trovato in possesso di 22 panetti di hashish

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/drogheaceppaloni2017.jpg

I servizi di controllo del territorio, nell'ambito dell'operazione Alto Impatto, svolti dai reparti del Comando Provinciale Carabinieri di Benevento, in questo fine settimana, protrattisi fino a tutta la giornata festiva di domenica e concentratisi nei comuni della Valle Telesina e della Valle Caudina, hanno permesso di arrestare una persona per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e di denunciarne altre.

In Valle Caudina, infatti, territorio di competenza della Compagnia di Montesarchio, a Ceppaloni, nella notte, è stato tratto in arresto V.M. 22enne del posto, già noto ai carabinieri per alcune sue vicende, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Dopo gli arresti di altri due giovani avvenuti il 28 febbraio ed il 2 marzo u.s. responsabili del reato di spaccio di sostanze stupefacenti, nei suoi confronti erano in atto da parte degli investigatori più approfonditi accertamenti. Quest’ultimo arrestato dal personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Montesarchio dovrà rispondere dei medesimi reati, atteso che dopo una perquisizione nella sua abitazione i militari hanno rinvenuto e posto sotto sequestro:

22 panetti di hashish del peso complessivo di 2 Kg e 200 grammi;

5 stecche di hashish del peso complessivo di 65 grammi;

1 bustina contenente circa 7 grammi di cocaina;

1 bustina contenente 0,5 grammi di marijuana;

1 bustina contenente 11 semi di canapa indiana;

1 bilancino di precisione;

1 grinder, attrezzo dedicato per tritare e sminuzzare “l’erba” oltre a materiale vario occorrente per il confezionamento della droga.

Lo stupefacente ed il materiale sono stati scovati dagli uomini dell’Arma in parte nascosti in un’anfora di terracotta nel giardino pertinente all’abitazione, mentre gli altri 20 panetti a loro volta celati in un grosso sacco per l’immondizia, riposto in una siepe del giardino che delimitava la proprietà.

Il giovane è stato poi tradotto presso la Casa Circondariale di Benevento a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Sono poi stati deferiti in stato di libertà:

▪ D.M., 50enne di Sant’Agata de’ Goti, sorvegliato speciale di P.S., per violazione degli obblighi imposti;

▪ L.A., 25enne di Bonea, in atto sottoposto all’obbligo di firma, per violazione della stessa  prescrizione.

I carabinieri della stazione di Dugenta, invece, hanno proposto per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio 1 pregiudicato di Paduli e 3 della provincia di Caserta, tutti con vicende penali a per reati contro il patrimonio a carico, fermati a Dugenta nei pressi di obiettivi sensibili e senza saper dare alcuna plausibile giustificazione della loro presenza in loco.

Inoltre un giovane di Montesarchio è stato segnalato alla competente Autorità Amministrativa ai sensi dell’art. 75 del DPR n. 309/90, quale assuntore di sostanze stupefacenti, in quanto trovato in possesso di una modica quantità di hashish e marijuana.

Per quanto riguarda la Valle Telesina, nel centro di Telese Terme il personale del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Cerreto Sannita ha fermato e segnalato alla competente Autorità Amministrativa tre giovani del circondario perché trovati in possesso di piccole quantità di marijuana che detenevano per uso personale.

Ad uno dei tre, che era stato fermato alla guida di un’autovettura, è stata ritirata anche la patente di guida.

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "In primo piano"