23/04/2017

Ti sono quasimente scritto questa lettera

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/valigiaconlospago_1.jpg

Carissimo cainate,

ci volesse scrivere una lettera nonima a tute le Turità ca si credono pataterni condicente Avete perzo qualsiesi forma di ducazzione rispeto umana in altri termine Aveti fatto faccecculo una cosa.

Tu piglia quela zeza ca si bisogna apprisentare alo sportelo dela Sanità e ci bisogna addimannare una pezza di carta già scritta e ciavessa scrive la generalità del mio nome e cognome eppò ciavessa fare una domanda ala Signorina Vostra di non tenere sordi per pagare lammedicina.

Ma si il guverno ce lera stabbilito  ca la povera gente non ci dovete rompucazzo perchene se ladda vedere il medico ingurante e sinò che ci stace affare si nun sape mango si il cliento nun tene mango uocchi pe chiagne?

Ennò la povera gente sadda preoccupà di trovare un nepote ca la pote accumbagnà e tuto inzieme a via 24 maggio addove ce stevano i Coldivadori dirette ecche gran signore ca era lonorevole Vetrone e lonorevole Costanzo e don Elio Dibblasio ca il figlio don Nicola nunnè degno mango di pulizzarci le scarpe inzomma aima perde tiempo co nu nummero immano e aspettare il turno.

Mapò cuanno arriva il turno chenne saccio io si tengo o nun tengo le sonero? E si sbaglio a scrive mi fotono perchene dice ca ce stace una multa salata e si dico ca non ciaggio diritto ale sonero songo cazzi di farmi una lavata di capa condicente ca laggio fato perde tiempo e pure laltri cliente mi schifano cu na faccia girata comaddire Ma vidi che strunzo ca cera ricapitato addananzi e comungue si nun dico ca tengo le sonero melo metono ingulo perchene mi faceno pacare il ticcheto ca propetamente questa è la vera intenzione del gurverno ca cuanno ce steva Renzo cera dato 80 mila euri e chisti ce le stanno levenno ma addove voliamo andare affenire propetamente cuculo inte pummarole.

La pulitica avessa esse semblice e chiara cumera una vota cumunisto o dimo grazia crestiana. A chi nun ce piaceva una cosa votava alautra. Al mio penziere tuti questi capipopolo ca sinventano un partito ala settimana peffare la diferenzia imbriacano la seccia e la gente aonesta si confonte. Checcazzo serve un partito con cingue stelle si noi popolo Taliano abiamo stato sempre fedele a Stella e Corona voglio dice una stella e uno solo cumandante e il popolo cuma la femena saddastà.

Col quale ti saluto etti stringo in forte braccio avvoi tuti di famiglia che spero sembre in salute.

L'EMIGRANTE

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Ti sono quasimente scritto..."