05/05/2017

Ovuli e dosi già pronte di eroina nascosti in camera da letto e in cucina. In manette spacciatore

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/eroinabenevento.jpg

Questa mattina i carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Benevento, a conclusione di un'attività finalizzata al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto D.M.A. 40enne di Benevento, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di eroina.

Era da diversi giorni che i militari tenevano sotto controllo l’uomo ritenendo che lo stesso potesse essere coinvolto in attività illecite riguardanti lo spaccio di droga e, pertanto, avevano predisposto mirati servizi di osservazione e controllo soprattutto per la ricerca delle fonti di prova.

Quest’oggi, infatti, gli uomini della Benemerita hanno eseguito una perquisizione domiciliare all’interno dell’abitazione dell’arrestato e al termine dell’ispezione sono riusciti a ritrovare complessivamente circa 45 grammi di eroina che, il 40enne aveva occultato in un armadio, nel cassetto di un comò all’interno della propria camera da letto e in un cassetto della cucina, di cui una parte ancora sotto forma di ovuli ed un’altra, già confezionata in dosi di piccolo taglio, pronte per essere spacciate.

Inoltre, è stata trovata e sequestrata, insieme alla droga, la strumentazione usata per il taglio e il confezionamento delle dosi, un bilancino di precisione, un coltello utilizzato per il taglio della sostanza e un accendino per saldare il cellophane usato per sigillare la sostanza.

Ultimati gli accertamenti sul posto e condotto negli uffici del Comando Provinciale di via Meomartini al termine delle operazioni, l’interessato è stato dichiarato in stato di arresto e su disposizione del sostituto procuratore di turno, ricondotto presso la sua abitazione in regime degli arresti domiciliari, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "In primo piano"