07/05/2017

Calcio: un arbitraggio scandaloso non permette al Benevento di violare il 'Del Duca' di Ascoli

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/eramo06052017.jpg

I giallorossi stavano per conquistare al 'Del Duca' di Ascoli una preziosissima vittoria, ma hanno trovato sulla propria strada un arbitro, il signor Piccinini di Forlì, che ha letteralmente tagliato le gambe a Lucioni e compagni.

Già al quarto minuto il direttore di gara ha costretto l’undici di Baroni  a giocare in dieci uomini quasi l’intera gara per la espulsione di Lopez per un intervento da ultimo uomo del tutto inesistente, poi nel finale ha mandato anzitempo negli spogliatoi anche Chibsah, già ammonito, costretto per i crampi a fermarsi nell’area di rigore dell’Ascoli, quando Baroni era già pronto a sostituirlo con Padella, poi non entrato più.

Con tutto questo, e pur ridotti in 10 uomini, i giallorossi erano anche riusciti ad andare  in vantaggio a metà del primo tempo con una splendida rete di Ceravolo, la diciottesima in questo campionato, tenendo poi testa ad un Ascoli a dire la verità mai pericoloso soprattutto nel primo tempo. Anzi in più di una occasione la 'strega' ha sfiorato anche il raddoppio.

Naturalmente nella ripresa i bianconeri di casa hanno tentato il tutto per tutto per raggiungere il pareggio, riuscendoci soltanto proprio al novantesimo grazie ad un rimpallo molto fortunato sfruttato da Perez.

Ma c’è da dire che i giallorossi ad Ascoli hanno subito un vero e proprio furto, da parte di un direttore di gara molto giovane, al suo primo anno in serie B, che ha dimostrato di non essere adatto per un campionato tanto importante.

Nonostante i tanti infortuni, Baroni è riuscito a mettere in campo una buona squadra, non rinunciando al tradizionale 4-3-1-2, con Gyamfi e Lopez sulle fasce, Lucioni e Camporese centrali, Chibsah e Viola a centrocampo, quindi Eramo e Venuti trequartisti e Falco alle spalle di Ceravolo. Poi, dopo l’espulsione lampo di Lopez a giocare sulla lascia  bassa è andato Venuti. Nel corso della gara sono entrati Pezzi per Venuti e Del Pinto per Falco.

Davvero numerose le ammonizioni per i giallorossi. I cartellini gialli sono stati estratti per Camporese, Lucioni, Ceravolo e Chibsah, alla fine anche espulso dopo il secondo giallo. Pesante il giallo per Camporese, in diffida, che verrà squalificato per la importantissima gara di sabato prossimo contro il Frosinone. Al suo posto dovrebbe rientrare Padella.

Intanto  la quarantesima giornata ha portato una novità non certo  piacevole. L’attuale classifica dice che per come stanno le cose i play off non dovrebbero svolgersi dal momento che sono dieci i punti che dividono il Frosinone (71) ed il Perugia (61). Ma, come abbiamo scritto prima, il Frosinone sabato prossimo sarà di scena al 'Vigorito', mentre il Perugia si recherà a Latina, ultimo in classifica e matematicamente già condannato alla Lega Pro, e quindi tutto potrebbe essere possibile. Insomma, la disputa dei play off passa, sabato prossimo, proprio  Benevento. Ai giallorossi il compito di decidere la disputa della seconda parte del torneo.

Naturalmente Baroni dovrà fare i conti con le assenze per gli infortuni e le certe squalifiche di Lopez e Chibsah, ma i giallorossi dovranno tirare fuori il grande carattere che hanno dimostrato di avere in queste ultime giornate.

GINO PESCITELLI

Foto Arturo Russo

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "In primo piano"