26/05/2017

Unisannio, l'imprenditore Diego Della Valle riceve la laurea honoris causa in Economia e Management

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/derossidellavalle.jpg

Per le sue indiscusse abilità imprenditoriali e manageriali è stata conferita questa mattina la Laurea Honoris Causa a Diego Della Valle. Il patron della maison Tod's, è ora un laureato dell'Università degli Studi del Sannio.

Con il saluto del Rettore dell'Università del Sannio, Filippo de Rossi, si è dato il via alla cerimonia nell'incantevole cornice dell'Auditorium Sant'Agostino di Benevento.

Il discorso di apertura si è focalizzato sulle qualità e sulle eccellenze delle creazioni di casa Tod's, definite dallo stesso Rettore, fiore all'occhiello del vero Made in Italy.

Partendo da una riflessione storico - culturale dei nostri giorni, della crisi economica che ha investito il nostro Paese, il prof. Giorgio Marotta ha voluto sottolineare come l'imprenditore marchigiano si distingua dagli altri per il modo di fare industria. Diego Della Valle, infatti, non ha mai pensato di delocalizzare i suoi stabilimenti dimostrando sempre fiducia all'artigianato e alla qualità manifatturiera italiana.

Le motivazioni della decisione di conferire la laurea honoris causa in Economia e Management al presidente del gruppo Tod's s.p.a. sono state ben illustrate nella laudatio dei proff. Maria Rosaria Napolitano e Riccardo Resciniti: “Creatore di marchi che rappresentano il lusso del Bel Paese nel mondo (quali Tod's, Hogan, Fay), Diego Della Valle è un imprenditore che ha saputo migliorare i prodotti e le tecnologie, affrontare il rischio, agire in modo creativo e proattivo, combinando perfettamente innovazione e tradizione. Uomo dotato non solo di capacità imprenditoriali distintive  e visione innovativa ma anche di grande umanesimo, Diego Della Valle è riuscito a coniugare l'impresa con l'umanità, a dirigere e utilizzare le energie imprenditoriali non solo per i bisogni dell'azienda ma anche per quelli della società. È un chiaro esempio per la nostra comunità e, soprattutto, per i nostri giovani, di imprenditore socialmente responsabile. Ne sono viva testimonianza molte sue scelte, e, in particolare, meritano di essere segnalati il consistente impegno finanziario destinato al restauro del Colosseo, il sostegno al Teatro La Scala e la realizzazione in corso dello stabilimento della Tod's ad Arquata del Tronto, una delle zone più colpite del terremoto dello scorso anno”.

Nella sua lectio magistralis, Della Valle ha voluto ringraziare tutta la comunità sannita per l'importante onorificenza ricevuta sottolineando al tempo stesso come queste sue qualità elencate dai docenti intervenuti non dovrebbero essere considerate speciali. “Dovrebbe essere normale pensare al proprio Paese, aiutarlo e sostenerlo. I miei nonni dicevano “chi ha di più deve mettere di più”. Ognuno di noi dovrebbe fare qualcosa per il proprio territorio, solo così si possono restituire le speranze ai giovani”.

Nel suo intervento ha ribadito la bellezza del territorio sannita, dei nostri monumenti non negando di tornare volentieri nella nostra città e di rispondere ad eventuali “chiamate” del nostro sindaco Clemente Mastella, suo amico fraterno.

La cerimonia si è poi conclusa con il dono del Tarì, moneta antica simbolo dell'Università consegnatagli dal barone Gianni dell'Aquila e con una targa dell'Associazione Alumni Unisannio.

SILVIA RAMPONE

silvia_rampone@hotmail.it

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/dellavalleunisannio.jpghttp://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/derossiunisannio.jpghttp://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/laureadellavalle.jpghttp://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/derossidellavalle1.jpghttp://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/dellavalleunisannio1.jpghttp://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/dellavalleunisannio2.jpghttp://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/dellavalleunisannio3.jpghttp://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/dellavalleunisannio4.jpg

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "L'evento"