07/09/2017

Vaccinazioni: ecco le modalità di attestazione per l'iscrizione alle scuole beneventane

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/vaccinazionescuola.jpg

In relazione alle recenti modifiche apportate in materia di prevenzione vaccinale, l'assessore all'Istruzione del Comune di Benevento, Rossella Del Prete, d'intesa con i dirigenti degli istituti scolastici cittadini, ricorda che i genitori esercenti la responsabilità genitoriale, i tutori e i soggetti affidatari dei minori fino a 16 anni, ivi compresi i minori stranieri non accompagnati, al fine di attestare l'avvenuta effettuazione delle vaccinazioni, possono anche presentare una dichiarazione sostitutiva ai sensi del D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000 sugli appositi modelli scaricabili dal sito dell'ASL BN1 e in distribuzione presso gli istituti scolastici.

In alternativa alla dichiarazione sostitutiva potranno essere presentare idonea documentazione comprovante l'effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie (ad es. attestazione delle vaccinazioni effettuate rilasciata dall'ASL competente o certificato vaccinale, ugualmente rilasciato dall'ASL competente, o copia del libretto vaccinale vidimato dall'ASL).

Inoltre, potranno produrre copia di formale richiesta di vaccinazione alla ASL territorialmente competente e detta vaccinazione dovrà essere effettuata entro la fine dell'anno scolastico.

In caso, viceversa, di esonero, omissione o differimento delle vaccinazioni, potranno essere presentati uno o più dei seguenti documenti, rilasciati dalle autorità sanitarie competenti:

a) attestazione del differimento o dell'omissione delle vaccinazioni per motivi di salute redatta dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta del Servizio Sanitario Nazionale;

b) attestazione di avvenuta immunizzazione a seguito di malattia naturale rilasciata dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta del SSN o copia della notifica di malattia infettiva rilasciata dalla azienda sanitaria locale competente ovvero verificata con analisi sierologica.

La suddetta documentazione deve essere presentata alle istituzioni scolastiche, ivi incluse quelle private non paritarie:

▪ entro il giorno di avvio delle attività didattiche per le bambine e i bambini della scuola dell'infanzia e delle sezioni primavera;

▪ entro il 31 ottobre 2017 per tutti gli altri gradi di istruzione.

L'assessore Del Prete ricorda, inoltre, che i dirigenti scolastici dovranno segnalare alla ASL territorialmente competente, entro 10 giorni dai termini precedentemente indicati, tutti gli alunni inadempienti e che solamente per gli alunni della scuola dell'infanzia, la mancata presentazione della documentazione entro il  giorno di avvio delle attività didattiche non consentirà la frequenza a scuola ai bambini. L'assessore ricorda, infine, che in caso di presentazione della dichiarazione sostitutiva la documentazione comprovante l'adempimento degli obblighi vaccinali dovrà essere consegnata all'istituzione scolastica, entro il 10 marzo 2018.

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "In primo piano"