28/09/2017

'Città Spettacolo' e 'A Sud di Nessun Nord': Farese e Sguera vogliono la documentazione contabile

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/faresesguera2017_3.jpg

Marianna Farese e Nicola Sguera, consiglieri comunali di opposizione in quota 5 Stelle al Comune di Benevento, chiedono a gran voce la documentazione relativa a Città-Spettacolo 2017, alla manifestazione “A Sud di nessun Nord” e alla documentazione contabile relativa alla Fondazione Città-Spettacolo.

“Il 25 agosto il portavoce Nicola Sguera, per conto del M5S di Benevento, ha fatto richiesta, tramite PEC, all’Ufficio Cultura della documentazione relativa a Città-Spettacolo 2017, alla manifestazione “A Sud di nessun Nord” e della documentazione contabile relativa alla Fondazione Città-Spettacolo (di cui quest’anno si sono perse tracce...).

Malgrado le sollecitazioni fatte dallo stesso dirigente al proprio ufficio, dopo oltre un mese tale documentazione, richiesta con urgenza, non è ci è pervenuta.

Il diritto di accesso di cui il consigliere comunale e provinciale è titolare oltre che dalla Legge 241/90 è assicurato e rinforzato dalla norma speciale di cui all’art. 43 c. 2 del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 che testualmente recita: «I consiglieri comunali e provinciali hanno diritto di ottenere dagli uffici, rispettivamente, del Comune e della Provincia, nonché dalle loro aziende ed enti dipendenti, tutte le notizie e le informazioni in loro possesso, utili all’espletamento del proprio mandato».

Malgrado le buone intenzioni e la buona fede degli uffici (che non mettiamo in discussione), il dato di fatto è che tale diritto-dovere dei consiglieri su una vicenda che ha fatto tanto discutere la città viene sostanzialmente impedito, a tutto danno della collettività-

Eppure nel “Programma di mandato” c’è un paragrafo pieno di buoni propositi sulla trasparenza...

Chiediamo, dunque, non solo che l’ufficio in questione provveda immediatamente a rilasciare tale documentazione ma che in futuro non abbiano a ripetersi tali episodi. Ci appelliamo, dunque, ai dirigenti dei rispettivi settori, all’assessore con delega alla trasparenza Delcogliano e al sindaco Mastella (il quale, copiando il M5S, in campagna elettorale parlava del Comune «casa di vetro»: la via dell’inferno è lastricata di buone intenzioni) affinché diano precise istruzioni in tal direzione.

L’opposizione ha un ruolo - fondamentale per una sana democrazia - di controllo (e stimolo). Che venga messa nella condizione di svolgerlo nel migliore dei modi”.

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Attualità"