28/09/2017

Unisannio: 21 laureati in Ingegneria alla Summer School 2017 dell'Alta Scuola Politecnica di Milano e Torino

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/scuolapolitecnica.jpg

Anche quest'anno 21 laureati triennali del Dipartimento di Ingegneria dell'Università del Sannio sono stati selezionati per la partecipazione alla Summer School dell'Alta Scuola Politecnica del Politecnico di Milano e del Politecnico di Torino, svoltasi dal 24 al 28 luglio scorso presso Città della Scienza di Napoli. Il rettore dell'ateneo sannita Filippo de Rossi, esprimendo il suo compiacimento per il riconoscimento della preparazione e competenza dei laureati sanniti, ha consegnato loro gli attestati di partecipazione.

Hanno partecipato alla cerimonia gli studenti attualmente iscritti al corso di laurea magistrale in ingegneria civile: Donato Nicola Caporaso, Antonio Di Lella, Daniele Di Maria, Angela Di Pietro, Rosita Di Pietro, Michele Esposito, Angelo Famiglietti, Stefano Lucci, Valeria Mancini, Luca Mastroianni, Sara Travaglione.

La Summer School di quest'anno ha avuto quale tema principale: “Design for decision-making, decision-making for design”. Sono stati giorni molto intensi nei quali i partecipanti hanno dedicato tutta la loro passione all'ingegneria e in particolar modo alla tecnica urbanistica, disciplina di sfondo del tema sviluppato. In un'epoca di continui cambiamenti urbani e di produzione entropica crescente risulta di fondamentale importanza governare il territorio attraverso opportuni processi decisionali. Nel corso delle lezioni in lingua inglese, i docenti hanno illustrato alcuni casi internazionali di recenti trasformazioni urbane fra i quali quelli delle città di Nanjing e Marsiglia, due veri e propri casi di processi decisionali complessi nella progettazione di una città cinese ed europea.

Gli studenti hanno anche avuto l'opportunità di avere maggiori informazioni sulle strategie di marketing utilizzate dalle aziende più importanti a livello mondiale e sono stati impegnati in un workshop orientato alla definizione di un opportuno processo decisionale per la riqualificazione urbanistica della zona dismessa della Nato di Bagnoli, ex collegio Ciano (chiamato così perché in origine si pensava di ospitare un collegio, ma negli anni della seconda guerra mondiale la zona è stata occupata dall'esercito americano, fino al 2013). Oggi il Comune di Napoli sta cercando di mettere a punto un piano urbanistico attuativo in grado di riutilizzare e riqualificare il territorio dismesso.

Una bella esperienza, attraverso la quale i partecipanti hanno potuto mettere in pratica gli studi affrontati nell'ambito del corso di Governo delle trasformazioni territoriali, tenuto presso il Dipartimento di Ingegneria dal professore Romano Fistola, referente didattico dell’ateneo per l'Alta Scuola Politecnica. 

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Attualità"