03/10/2017

Visibilità, ansia di poltrone e figura di m....

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/figuraccia.jpg

Suscita entusiasmo la mobilità dei consiglieri eletti al Comune di Benevento che cambiano casacca andando a 'rafforzare' (così scrivono alla stampa perchè riporti fedelmente) un anemico gruppo, che così potrà legittimare gli assessori e i presidenti che già ha ma che può anche rifare i calcoli e pretendere ulteriori forme di 'visibilità' (adesso così si chiama l'ansia di poltrone).

Chi una poltroncina già ce l'ha è costretto a proiettarsi verso una visibilità ulteriore. Prendete il caso del delegato allo sport il quale, avuta notizia che all'Una Hotel alloggiava l'Inter, in vista della partita di pallone col Benevento (serie A! Quanti assessori e sindaci possono dire di essere stati in serie A?), è sceso a rotta di collo per la rampa San Barbato portando seco una preziosa targa con l'intenzione di farne dono ad un qualche dirigente della squadra nerazzurra. Una cosa sbrigativa, anche perché poi doveva varcare il fiume Sabato per portarsi al campo a vedere la partita.

Il Nostro non ha trovato nessuno disposto a consentirgli la cerimonia (con prevedibile annessa foto).

Il sindaco Mastella ha rubricato l'evento come uno sgarbo. E' forse il caso di derubricare la cosa a una banalissima figura di merda. Da non ritentare.

MARIO PEDICINI

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Il punto di vista"