20/12/2017

'Gelo che dà fuoco': il concerto dell'Orchestra Filarmonica di Benevento

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/logoofb2017.jpg

C'è tanta musica sotto l'albero di Natale per l'Orchestra Filarmonica di Benevento che ancora una volta porterà il nome della città fuori dai confini regionali.

Venerdì 22 dicembre, alle ore 21.00, l'OFB si esibirà presso il Teatro Metropol di Corigliano Calabro, centro di 40mila abitanti in provincia di Cosenza. Alla guida della compagine orchestrale ci sarà Alvise M. Casellati, considerato uno dei direttori d’orchestra emergenti degli ultimi anni, violino solista sarà Fabrizio Falasca, uno dei più noti e talentuosi violinisti della sua generazione.

Sabato 23 dicembre, alle ore 20.00, altro concerto a Benevento, stessi direttore e solista, presso la chiesa di San Gennaro in Via Calandra, nell'ambito della rassegna «InCanto di Natale», con il patrocinio morale del Comune di Benevento. Il concerto, dal titolo Gelo che dà fuoco, è una sorta di omaggio alla comunità parrocchiale di San Gennaro, grazie al cui parroco mons. Pasquale Maria Mainolfi, primo sostenitore e presidente onorario dell’OFB, i giovani musicisti hanno un auditorium in cui provare.

In programma la Sinfonia n. 5 in mi minore, op. 64 di Petr Ilic Cajkovskij (1840-1893). Composta nel 1888 ed eseguita la prima volta nel novembre dello stesso anno, è una delle più note e squisitamente personali composizioni del musicista russo, uno dei punti più alti del sinfonismo tardo romantico. Ed ancora il concerto in re maggiore per violino e orchestra, op. 77 di Johannes Brahms (1833-1897), violino solista Fabrizio Falasca. Brahms compose il suo unico concerto per violino nell'estate del 1878, nel suo ritiro estivo di Pörtschach, in Carinzia. Pietra miliare per il repertorio violinistico, il concerto è caratterizzato da un grande respiro sinfonico e da un’estrema elaborazione formale.

È di questi giorni, inoltre, l'uscita della prima incisione discografica dell’Ofb, per l'etichetta Nireo, produttore del progetto finanziato dalla Banca Popolare Pugliese.

A dirigere l'Orchestra Filarmonica di Benevento il Maestro Francesco Libetta, musicista di fama internazionale. Solisti il pianista Scipione Sangiovanni e il mezzosoprano Marzia Marzo.

«Un bagaglio esperienziale - afferma Pasquale Narciso, presidente dell'Ofb - che fa crescere, consolida e arricchisce i giovani musicisti. L'Ofb che porta con orgoglio il nome di Benevento è anche uno strumento per veicolare e promuovere il territorio, la sua tradizione culturale e la sua storia».

«Per un'orchestra di qualità - aggiunge Francesco Ivan Ciampa, direttore artistico e musicale - è importante essere visibile e apprezzabile in casa propria (l'Ofb realizzerà nel 2018 la quarta Stagione in città), ma anche al di fuori. E lo si fa soprattutto con concerti da export, che sono il modo diretto e immediato per incontrare sempre più il grande pubblico».

Un concerto dell'Ofb è, tra l’altro, nel prestigioso cartellone della Stagione 2018 degli Amici della Musica di Foggia, sotto la direzione artistica di Teresa Procaccini.

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "L'evento"