15/06/2006No al degrado del centro storico Altro che fiori allocchiello Piazzetta Vari e Piazza Piano di Corte versano nel degrado e nellabbandono.

Si costituito nei giorni scorsi il comitato di quartiere del centro storico di Benevento denominato "Rendiamo vivibile il centro storico", con sede in citt alla Via Annunziata n. 174, presso lo studio dell'Avv. Carlo Cennamo.Fra gli obiettivi del nuovo organismo figura quello di arginare e, possibilmente eliminare, lo stato di estremo degrado e di profondo abbandono in cui versano, specialmente di notte, alcune zone dell'importante quartiere ed in particolare quelle che, come piazza Arechi II (ex Piazza Vari) e Piazza Piano di Corte, dovevano rappresentare per tutta Benevento i fiori all'occhiello. Il comitato, che rappresenta all'incirca un centinaio di famiglie residenti, ha provveduto a nominare i suoi organi rappresentativi che sono: Dott. Aristide Verrusio, Presidente; Rag. Fulvio Bruno, Segretario; Sig. Luigi Mazzeo, Dott. Aristide Verrusio, Dott.ssa Rosa Maria Bozzi e Dott. Gianni Cardona Albini, addetti ai rapporti con le Istituzioni cittadine; Dott. Alessio Masone, addetto ai rapporti con altri comitati ed associazioni varie; Sig. Antonio Campiglia, per i rapporti con tutti gli esercenti della zona ed in particolare con i titolari dei locali notturni; Dott. Rino Di Dio, per i rapporti con la stampa. Il comitato sar subito operativo e, come gi accennato, rivolger le sue attenzioni, in uno spirito di collaborazione con i titolari dei locali notturni, al rispetto della normativa vigente in materia di diffusione di musica e degli orari di chiusura e, in uno con le autorit competenti, alla rigorosa osservanza dei divieti di sosta e di transito per tutti i frequentatori motorizzati, nonch allo studio di ogni possibile sistema o congegno anche elettronico, atto a contribuire al recupero, per tutti i residenti, della piena vivibilit del quartiere gravemente compromessa negli ultimi tempi. Lo stesso comitato non mancher di contribuire alla soluzione di un altro delicato problema, quello igienico-sanitario, dovuto soprattutto all'assenza di una adeguata e sistematica opera di pulizia delle strade e dei vicoletti limitrofi.

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Ambiente & Territorio"