14/06/2002Stampa locale s, ma di qualit Oggi, in ambito non solo locale ma anche nazionale, abbiamo molti giornali e pochi lettori con queste parole ha esordito il Pro rettore dellUniversit del Sannio, Filippo Bencardino, nella sua relazione nellambito del convegno su Stampa Locale e Societ che si svolto nella sala delle lauree dellUniversit del Sannio, promosso dallAssociazione Lions e dallUniversit sannita. A cosa imputare il motivo? Spesso nei giornali locali ha continuato il prof. Bencardino si nota una uniformit delle notizie, sicuramente attinte alle stesse fonti, quando invece i giornalisti dovrebbero soffermarsi meglio sui fatti, analizzare pi attentamente le notizie, sviluppare riflessioni, indagini, inchieste, fare servizi specialistici. Non sono mancati, poi, da parte del Pro rettore riconoscimenti alla stampa locale che, egli ha detto, si pone come fonte unica e straordinaria per gli avvenimenti si storia locale.

Secondo lassessore comunale Nazzareno Orlando, invece, la stampa locale necessita di un ulteriore sviluppo nellambito di internet ed inoltre linformazione nella nostra citt ha problemi di carattere organizzativo ed economico che devono essere rimossi anche con lintervento degli enti locali che devono salvaguardare questo grande patrimonio.

Le testate giornalistiche locali sono delle autentiche bandiere di libert perch nascono per iniziativa di singoli amanti della cultura della propria terra e portano avanti il giornalismo con amore e sacrificio ed ancora sono autenticamente indipendenti perch non fanno parte dei grandi gruppi editoriali che perseguono fini di varia natura. Cos ha riferito il presidente dellAssostampa Sannita, Giovanni Fuccio

E ancora - I giornali locali sono altres palestre di giornalismo per quanti nutrono passione per questo mestiere. E ovvio per ha continuato Fuccio - Che la passione non basta, occorre che chi opera nella stampa locale non smetta mai di studiare, perfezionarsi per conseguire una adeguata professionalit.

Franco Maresca, Presidente Assostampa Campania, ha fatto unampia riflessione sulla funzione della stampa locale di raccontare la storia dei comuni nei quali nata.

Nel corso del convegno, sono intervenuti, inoltre: lavvocato Pietro Del Prete, responsabile di Coordinamento Lions Assostampa, e organizzatore del convegno, il Rettore dellUniversit del Sannio Dr. Aniello Cimitile, il Dr. Bruno Cavaliere Vice Governatore del Distretto Lions 108YA, e il Dr. Francesco Vespasiano, sociologo, che si soffermato, in particolare, sullimportanza della stampa locale come fonte storica ed ha polemizzato sulla standardizzazione delle notizie e limportanza dello sviluppo di internet per una maggiore fruibilit delle notizie stesse.

Nel dibattito che seguito hanno preso la parola il Provveditore agli Studi, Dr. Mario Pedicini, e William Nuzzolillo dellUfficio Stampa del Comune.

MONICA NARDONE

(Da Realt Sannita n. 10 / 1.15 giugno 2002 pag. 2)

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Enogastronomia"