17/02/2012

L’Alberghiero di Castelvenere verso nuovi traguardi

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/Reodolfo Antonio Mongillo.jpg

Ormai, giunti nell’imminenza della scadenza della presentazione delle istanze di iscrizione agli istituti di istruzione secondaria di secondo grado, Lunedì 20 Febbraio p.v., abbiamo voluto ascoltare in un incontro informativo il dirigente scolastico dr. prof. Reodolfo Antonio Mongillo dell’Istituto di Istruzione Superiore, comprendente l’Istituto Tecnico per il Turismo “U. Fragola” di Faicchio e l’Istituto per i Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità alberghiera “G. Salvatore” di Castelvenere, per poter meglio fornire agli studenti, frequentanti le classi terze delle scuole medie del territorio, maggiori dettagli in merito alle attività e alle prospettive dell’Istituto Alberghiero di Castelvenere.

Dirigente, l’Istituto Alberghiero di Castelvenere ha cambiato look sia all’esterno che all’interno, è così?

All’esterno dei due immobili, separati dalla Piazza e dalla Chiesa parrocchiale, si è provveduto al rifacimento delle facciate che appaiono molto più luminose nelle loro nuove tinteggiature; al più presto saranno affissi la targa di intitolazione della scuola ed un pannello luminoso di natura informativa della realtà scolastica e territoriale; sono, altresì, state realizzate le scale di emergenza, come previsto dalle norme di sicurezza.

E agli interni come sono cambiati?

Gli edifici sono stati tinteggiati anche all’interno, in modo particolare sono stati effettuati miglioramenti estetici e strutturali ai locali adibiti a sala-bar e cucina. Inoltre, si è attivato il servizio bar all’interno e il servizio sala è stato dotato di piatti personalizzati con il logo della scuola.

Da quale impresa sono stati eseguiti e chi li ha commissionati?

I lavori, su commissione del Settore edilizio e patrimonio dell’Amministrazione Provinciale di Benevento sono stati realizzati dall’Impresa Clima Tec di Domenico Ciotta.

Insomma la Provincia si è mossa…

Si, infatti il mio ringraziamento va all’ente Provincia ed in particolare all’Ufficio settore edilizia e patrimonio nelle persone degli ingg. Valentino Melillo, Angelo D’Angelo, Cosimo Calabrese. Non si può non ringraziare la dr.ssa Anna Chiara Palmieri, assessore alla cultura della Provincia di Benevento per la sua diuturna attenzione dimostrata verso l’Istituto Alberghiero di Castelvenere.

Ci dica qualcosa dell’attività dell’Istituto svolta lo scorso anno?

Durante lo scorso anno scolastico gli allievi hanno effettuato varie attività: stages presso strutture ricettive e ristorative del territorio; a Roma; all’Isola d’Elba; partecipazione alla Fiera della pasticceria di Rimini (3 giorni); realizzazione del piano integrato PON con obiettivi C1 e C5; effettuato uno stage in crociera nel Mediterraneo; uno presso le più importanti aziende del settore a Milano; vacanza studio in Inghilterra con certificazione finale del Trinity; visite guidate ai fini orientativi in uscita in Trentino; partecipazione alla rappresentazione di Bonolis “Il senso della vita”.

Perché è stata introdotta l’apprezzata iniziativa della concessione delle borse di studio?

L’iniziativa dell’assegnazione di borse di studio è venuta fuori per incentivare gli alunni nei loro studi e per dimostrare che gli sforzi vengono sempre ripagati.

Per i nuovi laboratori, cosa può dirci?

L’Istituto si è arricchito di un laboratorio scientifico che offre la possibilità di effettuare analisi per la rilevazione della qualità dei prodotti alimentari.

Quali iniziative ha in cantiere il dirigente Mongillo?

Fornire ogni aula di una LIM e le aule maggiormente esposte al sole di tendine; è in fase di approvazione la ristrutturazione del laboratorio della reception; è prevista, anche, l’attivazione della terza annualità del PAS e la realizzazione di vari progetti quali quello relativo all’area a rischio e a forte processo immigratorio per ridurre il fenomeno della dispersione scolastica e per curare il disagio socio-culturale degli alunni immigrati; inoltre, per gli alunni con diverse abilità il POF prevede la realizzazione del progetto “Diversamente pizza”. Infine, per arricchire l’offerta formativa si stanno attuando dei corsi pomeridiani di lingua spagnola e tedesca.

Quale invito intende rivolgere agli alunni delle classi terze medie del territorio in merito all’iscrizione alle prime classi dell’Alberghiero?

Ai fini dell’orientamento agli alunni delle scuole medie del territorio sarà illustrato e distribuito del materiale appositamente preparato che fornisce ampie delucidazioni sia sulle attività che si svolgono a scuola sia sulle offerte a chiusura del percorso scolastico. Tra l’altro, molte scuole medie hanno completato le informazioni visitando direttamente l’Istituto ed in modo particolare i laboratori. E per arricchire l’offerta formativa la scuola si propone di attivare, in collaborazione con l’emittente locale MEDIA TV un servizio televisivo per una rubrica periodica di presentazione di ricette culinarie con relativi abbinamenti enologici locali, risorsa peculiare del territorio.

ANTONIO FLORIO

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Scuola & Giovani"