07/06/2012

Nasce nel Sannio lo spumante dell'Unità d'Italia

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/incontroateano.jpg

Al brindisi inaugurale presso la Cantina Sociale c’era anche il sindaco di Teano Raffaele Achille Picerno il quale non ha nascosto la sua soddisfazione per l’iniziativa. Una denominazione chiaramente ispirata all’incontro determinante per l’Unità d’Italia che si svolse in quel paese tra Giuseppe Garibaldi e il re d’Italia Vittorio Emanuele II il 26 ottobre 1860

La produzione del nuovo spumante con uva “Aleatico” rientra nel progetto, coordinato dall’enologo Riccardo Cotarella, Insieme per i 150 anni dell'Unita’ d'Italia, nel quale, oltre a “La Guardiense”, sono coinvolte le Cantine “Falesco” e “Leone de Castris”.

“Il progetto e’ intuitivo - ha detto Cotarella - e caparbio: lo spumante e’ fatto con un’uva antica, l’aleatico appunto, tipica delle regioni Campania, Puglia, Lazio e Toscana”.

“E’ un progetto che oltre ad unire nord, centro e sud Italia - ha aggiunto Paolo Russo, presidente Commissione agricoltura alla Camera - rappresenta un modo di approcciarsi ai mercati nazionali ed esteri con un grande progetto vitivinicolo che e’ anche un grande progetto di territorio”.

Più che soddisfatti i vertici de “La Guardiense”, rappresentata dall’amministratore delegato Domizio Pigna, Annibale Mancinelli, e dal presidente Salvatore Garofano il quale ha sottolineato che “con questo nuovo spumante la cooperativa, gia’ nota in Italia e all’estero per i suoi ‘bianchi’ intende farsi conoscere anche per i ‘rossi’”.

Alla presentazione, coordinata dal giornalista Luciano Pignataro, hanno preso parte, tra gli altri, anche il vice sindaco di Guardia Sanframondi Gabriele Sebastianelli, il presidente della Camera di Commercio di Benevento Gennaro Masiello e l’assessore provinciale Carlo Falato. 

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/spumanteteano.jpg

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Enogastronomia"