20/12/2012

E' allarme obesità per i bambini

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/obesitabambini.jpg

La maggior parte dei bambini obesi è concentrata nella Valle Telesina, seguono la Valle Caudina e la città di Benevento. Un risultato positivo si riscontra, invece, nella valle del Fortore in cui si registra una percentuale di obesità e sovrappeso nettamente inferiore alla media.

Tale dato è emerso dalla ricerca annuale del CeSVoB (Centro Servizi per il Volontariato di Benevento), che quest’anno è stata rivolta all’indagine sugli stili di vita della popolazione residente nella provincia di Benevento, con maggiore attenzione alle abitudini alimentari.

La Provincia e il Comune, la Camera di Commercio, l’Ufficio Scolastico Regionale - Ambito XIII - di Benevento e la Rete Scuole Associate Unesco, collaborando alla ricerca hanno consentito al progetto di avere una dimensione di più ampio respiro.

La prima parte della ricerca ha prodotto un opuscolo dal titolo “La salute vien…mangiando”, contenente il rilevamento statistico effettuato su un campione di 3000 persone dai 7anni fino agli over 60.

Malgrado l’analisi sia rivolta a tutte le fasce d’età della popolazione sannita, maggiore attenzione è stata attribuita ai giovanissimi in età scolare, i quali hanno senz’altro più possibilità di modificare le abitudini alimentari per prevenire le patologie correlate alla “cattiva alimentazione”

I questionari dai quali sono emersi i dati sono stati somministrati per le strade, nelle scuole, nelle università, negli uffici, nelle associazioni di volontariato socio-sanitario e di assistenza agli anziani.

La ricerca è stata coordinata dalla Dott.ssa Pina Pedà, per il CeSVoB hanno supportato e promosso il progetto il Presidente Antonio Meola e Brunella Severino, per l’Univesità degli Studi del Sannio hanno partecipato il professore Ettore Varricchio, Mariaserena Pellegrini, Francesca Cimino, Sara Meola e Raffaele Bocciero, per l’elaborazione delle statistiche è intervenuta la Dott.ssa Barbara Pellegrini e per l’esame psicologico ha collaborato la Dott.ssa Angela Verdino.

Lo scorso 11 dicembre in occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione, il gruppo di ricerca si è recato a Roma, presso lo Spazio Europa del Parlamento Europeo, in via IV Novembre, per presentare l’esito dell’indagine sugli stili di vita e relazionare sull’esito del rilevamento statistico effettuato sulle abitudini alimentari.

La dedica iniziale dell’elaborato si conclude così “il nostro appello è rivolto soprattutto alle famiglie di questi adolescenti sempre meno seguiti e corretti, affinché l’allarme emerso dalla ricerca sia avvertito maggiormente dai genitori, in modo da effettuare la spesa alimentare in maniera più attenta e consapevole e cucinare piatti sempre più sani e nutrienti.”, ed è con questo messaggio che vogliamo esortarvi anche noi a una maggiore attenzione alla tavola, anche e soprattutto in queste feste natalizie.

MARIASERENA PELLEGRINI 

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Salute & Benessere"