28/03/2013

Crea euforia l'inaugurazione dell'Adler Plastic di Airola

http://www.realtasannita.it/bt_files/newspaperFiles/scudieripassera.jpg

Di questi tempi l’inaugurazione di un nuovo stabilimento, peraltro foriero di altri insediamenti (si parla di ben 43!), è un avvenimento a dir poco eclatante e quasi surreale.

E’ vero che sono anni che se ne parla, ma ora che c’è non può che far esultare tutti noi. Si tratta di uno stabilimento Adler TTA ad Airola che occuperà subito 108 lavoratori che erano in cassa integrazione e produrrà per la prima volta in Italia l’innovativo telaio in fibra di carbonmio dell’Alfa Romeo 4 C.

Ed è del tutto naturale che alla cerimonia di inaugurazione che si è svolta ad Airola in un clima di grande partecipazione ed euforia, tutti coloro i quali sono intervenuti hanno profferfito parole di giubilo ed entusiasmo a cominciare dal Presidente di Confindustria Benevento Biagio Mataluni che, tra l’altro, così si è espresso:

L’inaugurazione del nuovo stabilimento Adler - afferma il Presidente Mataluni - segna una svolta decisiva per lo sviluppo del tessuto economico del Sannio e della Valle Caudina. Poco più di un anno fa, nel corso di una cena con amici comuni, prospettai a Paolo Scudieri questa opportunità, invitandolo a visitare lo stabilimento. Il risultato di oggi, ottenuto in così poco tempo, è la dimostrazione dei traguardi che si possono raggiungere quando si porta avanti un’azione congiunta mettendo da parte interessi personali e colori politici”.

Nemmeno il tempo, dunque, di inaugurare il nuovo stabilimento Adler TTA ad Airola - in cui sarà prodotto, per la prima volta in Italia, l’innovativo telaio in fibra di carbonio dell’Alfa Romeo 4C - ed è già arrivato il momento di tracciare un primo bilancio per Confindustria Benevento.

Gli ha fatto subito eco il presidente della Provincia Aniello Cimitile per il quale: “Quella di oggi è una bella giornata, la prima che registriamo nel lungo e difficile cammino per la reindustrializzazione dell'Area di Airola, devastata da una crisi che ha cancellato l'intero settore tessile dal nostro sistema produttivo. Molta acqua è passata sotto i ponti da quel primo protocollo d'intesa firmato al ministero dello sviluppo economico, con le organizzazioni sindacali (prima CGIL, CISL ed UIL, poi anche UGL), con la Regione Campania ed il Ministero. Primo frutto dell'iniziativa del tavolo interistituzionale provinciale (colgo l'occasione per salutare quelli che lo hanno animato e che, formalmente non vi faranno più parte, l'on.le Izzo, Viespoli, Boffa, Pepe)”.

E’ intervenuto poi con una dichiarazione anche il presidente dell’ASI (Area Sviluppo Industriale) avv: Luigi Diego Perifano per il quale “l’insediamento dell’ADLER è un’importante boccata di ossigeno per l’economia sannita, e d’altra parte, di questi tempi, non capita tutti i giorni di poter battezzare una nuova iniziativa imprenditoriale, come testimonia la presenza all’evento del Ministro dell’Economia, Corrado Passera, e del Presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro.

Il Consorzio ASI di Benevento, come ho già detto in altre occasioni - ha puntualizzato Perifano - è pronto a fare la propria parte per favorire il processo di rilancio definitivo del comparto produttivo di Airola: il progetto di infrastutturazione della locale area ASI è stato già validato e, con la collaborazione della Regione, contiamo di poter definire in tempi ragionevoli il quadro delle risorse finanziarie occorrenti per l’esecuzione dell’intervento. 

Torna alla home page

Visualizza altri articoli "Economia"