''Alto Impatto'', controlli dei carabinieri nel Sannio: denunce e sequestri Cronaca

Cinque persone denunciate, segnalati sei assuntori di stupefacenti, sequestrata anche un’area adibita a discarica di rifiuti di materie plastiche, è questo il bilancio dell’operazione denominata “Alto Impatto”, per contrastare l’illegalità diffusa, svolta in questo fine settimana dal personale del Comando Provinciale Carabinieri di Benevento, che ha visto all’opera in particolare i reparti della Compagnia di Benevento e quelli di Cerreto Sannita.

Nello specifico:

i militari della Compagnia di Benevento hanno deferito in stato di libertà:

▪ M.P. 53enne di San Giorgio del Sannio, già noto ai carabinieri della locale stazione per i suoi trascorsi penali. Sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato  in possesso di una banconota da 50 euro contraffatta, che, pertanto è stata sequestrata;

▪ I.A. un 30enne di Pannarano il quale, alla guida della sua Lancia Y, è stato sorpreso nel capoluogo sannita in stato di ebrezza alcolica, poiché trovato positivo all’alcol test;

▪ R.G. pregiudicato 37enne di Sant’Angelo a Cupolo il quale, sottoposto al divieto di dimora nella provincia di Benevento, è stato sorpreso all’interno dell’abitazione dei suoi genitori senza alcun permesso dell’Autorità Giudiziaria;

▪ R.D. 80enne di Buonalbergo trovato in possesso dai carabinieri del luogo di un mini escavatore risultato rubato l’estate scorsa in un centro dell’avellinese. La macchina operatrice è stata posta sotto sequestro per gli accertamenti del caso;

▪ D.G.M. 69enne di Airola, perché è stato trovato in una riserva di caccia del territorio di Paduli in possesso di un impianto artigianale abusivo e di tipo vietato per il richiamo di volatili, poi sequestrato. Lo stesso è stato poi segnalato per il foglio di via obbligatorio dal centro padulese.

I carabinieri della stazione di Pesco Sannita, in località “Spina Poce” di quel comune hanno sequestrato un’area adibita a discarica abusiva di rifiuti speciali non pericolosi, per complessivi 3 mc di materie plastiche, per la quale sono in corso le indagini per risalire e denunciare gli autori dello sversamento illecito.

Inoltre, sono stati segnalati agli uffici amministrativi due persone un uomo ed una donna quali assuntori di sostanze stupefacenti trovati dai carabinieri della stazione di Paduli in possesso rispettivamente di 10 e 4 grammi di hashish. Altre due persone sono state segnalate perchè alla guida dei propri veicoli sono risultati sprovvisti della necessaria copertura assicurativa e, pertanto i due mezzi sono stati sequestrati.

Per quanto riguarda la Valle Telesina, sotto la competenza della Compagnia di Cerreto Sannita i carabinieri della locale stazione hanno segnalato per il foglio di via obbligatorio un pregiudicato napoletano che, a bordo di una Renault Megane si aggirava con fare sospetto e senza giustificato motivo nei pressi di obiettivi sensibili di quel centro; mentre i militari del centro termale di Telese Terme hanno segnalato alla Prefettura quattro giovani studenti, tra cui anche un minore, quali assuntori di sostanze stupefacenti in quanto, gli stessi sono stati trovati in possesso di uno “spinello” già confezionato e di 2 grammi di hashish, che i quattro avevano cercato di disfarsi alla vista degli stessi carabinieri.