Cronaca - Benevento - Juventus: perfetto il dispositivo di sicurezza predisposto dalla Questura

Benevento - Juventus: perfetto il dispositivo di sicurezza predisposto dalla Questura Cronaca

Anche in occasione dell’incontro di calcio Benevento - Juventus, il dispositivo di sicurezza predisposto dalla Questura di Benevento ha funzionato senza far registrare alcuna criticità per l’ordine e la sicurezza pubblica.

A seguito di una accurata pianificazione dei servizi, è stata attuata una minuziosa attività di controllo e di monitoraggio delle aree più ritenute più a rischio e di tutti i luoghi comunque interessati all'evento. Particolare attenzione è stata riservata alle zone nevralgiche della città che sono state prediate, sin dalle prime ore della mattina, con la presenza di pattuglie della Squadra Volanti e di contingenti del Reparto Mobile della Polizia di Stato.

Diffusa anche la vigilanza lungo le arterie principali di collegamento con Benevento: la Statale 372 Telesina, la Statale 7 Via Appia e l’autostrada A16 Napoli - Canosa (casello Castel del Lago), dove sono stati effettuati controlli preventivi sui tifosi e un’attività di indirizzamento verso lo stadio “Ciro Vigorito”. Presidiati anche i cavalcavia interessati dal passaggio dei tifosi ospiti che hanno raggiunto, con autobus e mezzi privati, l’impianto sportivo.

Nelle aree di parcheggio situate nel Rione Libertà pattuglie delle Forze dell’Ordine hanno costantemente monitorato le fasi afflusso e deflusso del pubblico per scongiurare possibili contatti tra le opposte tifoserie e danneggiamenti alle autovetture.

Effettuate, come da ordinanza del questore, bonifiche preventive all’interno dello stadio e nelle zone esterne circostanti dove i 250 stewards impiegati hanno svolto un prezioso lavoro affinché tutto si svolgesse senza problemi.

Quasi 400 gli uomini impiegati che hanno reso possibile lo svolgimento della manifestazione sportiva  in piena sicurezza. Insieme al personale in servizio presso la Questura di Benevento sono stati impiegati contingenti del Comando provinciale dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia Municipale e dei Vigili del Fuoco. A questi vanno aggiunti gli uomini del Reparto Mobile Napoli, di Bari e di Taranto, insieme al Battaglione Carabinieri di Napoli ed ai Baschi verdi della Guardia di Finanza. Presenti anche volontari della Protezione civile e personale sanitario.