''Security Breath'', la Polizia impegnata contro degrado urbano e illegalità Cronaca

Si chiama “Secutiry Breath” il progetto di contrasto alla criminalità diffusa predisposto dal Servizio Controllo del territorio per contrastare la criminalità diffusa in ambito nazionale. Un impegno in nome della legalità e della sicurezza dei cittadini che è una priorità per la Questura di Benevento che per tutta la settimana scorsa ha messo in atto controlli straordinari del territorio sia nel comune  capoluogo che nella provincia con particolare presenza nelle aree periferiche.

Le attività svolte su disposizione del questore di Benevento, Giuseppe Bellassai hanno permesso, nello specifico, di sottoporre a controllo e accompagnare presso gli uffici della Questura per approfonditi accertamenti, tre giovani fermati a bordo di una autovettura, uno dei quali trovato in possesso di una dose di sostanza stupefacente del tipo cocaina. Il giovane alla guida, invece, è risultato sprovvisto di patente di guida, in quanto mai conseguita. In base a quanto accertato la Polizia ha proceduto a segnalare il giovane alla Prefettura per uso personale di sostanza stupefacente, mentre il proprietario dell’auto è stato denunciato per guida senza patente.

Sempre nel corso dei controlli, sono state identificate e controllate numerose persone molte delle quali con numerosi precedenti di polizia, e autovetture procedendo altresì all’elevazione di numerose contravvenzioni al Codice della Strada e al sequestro di 17 grammi di sostanza stupefacente.

I servizi hanno visto anche l’impiego di due equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine della Campania che hanno effettuato controlli dinamici e statici sul posto nei comuni di Telese Terme, San Salvatore Telesino, Dugenta e Solopaca.