Cronaca - Spaccio di droga e furto di energia elettrica, denunce e segnalazioni in Valle Caudina

Spaccio di droga e furto di energia elettrica, denunce e segnalazioni in Valle Caudina Cronaca

I carabinieri della Compagnia di Montesarchio, costantemente impegnati in quella capillare attività di controllo del territorio tesa a garantire sicurezza e rispetto della legalità, hanno posto grande attenzione alla problematica, intensificando i controlli e garantendo la massima presenza di uomini sul territorio.

Questa mattina, pertanto, è stata eseguita una vasta operazione di p.g. tesa al contrasto di attività illecite legate al fenomeno dell’uso e spaccio di sostanze stupefacenti e alla detenzione illecita di armi.

In particolare il servizio, svolto da 25 equipaggi automontati composti da 50 militari, ha interessato una zona compresa tra i comuni di Montesarchio, Tocco Caudio e Apollosa.

Nel dettaglio, al termine di tale attività, consistita nell’esecuzione di numerose perquisizioni domiciliari, personali e veicolari con l’ausilio di personale del Nucleo Cinofili CC di Sarno:

▪ sono stati deferiti in stato di libertà 3 soggetti, rispettivamente di anni 38, 30 e 25 e tutti censurati, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti con sequestro di 20 grammi di cocaina e 5 grammi suddivisi in hashish e marijuana;

▪ è stata denunciata in s.l. una persona, di 44 anni, per furto di energia elettrica in quanto è stato accertato che aveva provveduto ad allacciare abusivamente l’impianto elettrico della propria abitazione al contatore dell’Enel. Nel medesimo contesto è stato altresì deferito in s.l. un 48enne per favoreggiamento poiché aveva provveduto, poco prima, a tranciare i fili della stessa abitazione mediante l’utilizzo di forbici, al fine di eludere il controllo dei militari operanti;

▪ sono stati segnalati all’U.T.G. di Benevento 4 ragazzi della zona, rispettivamente di anni 25, 27, 19 e 18 poiché trovati in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti (hashish e crack per complessivi 10 grammi), che detenevano per uso personale. La sostanza rinvenuta è stata sottoposta a sequestro amministrativo.