Cultura - Un'assoluta novità editoriale: ''Misteriosi graffiti sull'Arco di Traiano''

Un'assoluta novità editoriale: ''Misteriosi graffiti sull'Arco di Traiano'' Cultura

Diciamo subito che questo volume, scritto da Gerardo Marucci ed edito da Realtà Sannita, non è l’ennesimo volume sulla storia del più famoso e prestigioso monumento della nostra città.

Il libro è un’assoluta novità editoriale.

E lo dice chiaramente il prof. Marcello Rotili nella prefazione così si esprime: “l’autore ha esaminato testimonianze trascurate e tuttavia significative dell’uso - anche improprio e peraltro documentato da numerose rappresentazioni figurative - che è stato fatto nei secoli del monumento, rilevando e studiando con attenzione e pazienza i tanti graffiti (scritte, stemmi, disegni) che ignoti utenti della via Traiana e della più insigne fra le porte della città hanno realizzato non sempre in maniera estemporanea e casuale”.

Ecco dunque configurato il contenuto di questo libro che affronta un argomento mai trattato da altri e tale da prevedere che non mancherà di suscitare grande interesse non solo tra gli studiosi, ma anche da parte di quei tanti beneventani che amano il loro Arco e tutto quello che esso ha fin qui rappresentato e rappresenta.

Anche Salvatore Buonomo, Soprintendente Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Caserta e Benevento, che ha scritto la presentazione del libro, ci tiene a puntualizzare l’assoluta novità del libro che “non contiene riferimenti ai gruppi scultorei delle superfici lapidee, al valore plastico dei rilievi e delle modanature, al significato storico dei personaggi rappresentati, ma un censimento/studio di scritte, schemi, incisioni e disegni, lasciati sulle facce di un imponente testimone, da chi ha voluto consegnare ai posteri la sua presenza ed il suo messaggio anch’esso portatore di significati sicuramente da approfondire pur nella loro apparente secondarietà”.

Quanto alla struttura del libro che si compone di ben 204 pagine diciamo che è stampato su carta pregiata ed è tutto a colori.

Si struttura in una prima parte nella quale si parla ampiamente del Feudo Mazzocca, in territorio di Foiano Valfortore, e del monaco Giovanni, originario di Tufara del Molise, detto Beato Giovanni Eremita, Protettore di Foiano V.F.

Nella seconda parte intitolata “Il Mistero dei graffiti” sono riportate le foto di tutti i graffiti rinvenuti sull’Arco e relative interpretazioni.

Una breve intervista al prof. Carmine Montella a cura del giornalista Antonio Florio ed una ricca bibliografia chiudono il volume.

Davvero consistente l’arredo fotografico con immagini rare e d’epoca.

Misteriosi graffiti sull’Arco di Traiano - Pagg. 204 a colori - Edizioni Realtà Sannita - Euro 20,00 - Codice ISBN 978-88-99324-28-5

Il libro può essere richiesto direttamente in redazione scrivendo una mail all’indirizzo realta@realtasannita.it.

Sarà inviato con spese postali a carico della Casa Editrice.

Note sull’autore: Gerardo Marucci nasce nel 1957 a Baselice, caratteristico paese della Val Fortore e vive da diversi anni a Benevento.

Funzionario per le Tecnologie presso la Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Caserta e Benevento, è attualmente Responsabile dell’Ufficio Archeologico di Benevento.

Ha da sempre saputo coniugare l’attività professionale volta alla salvaguardia, tutela e valorizzazione dei Beni Culturali con la passione per la ricerca storica, in particolare per quella legata alla sua terra d’origine, facendosi promotore, tra l’altro, di progetti culturali finalizzati alla valorizzazione del patrimonio paleontologico, storico-artistico, archivistico, fotografico di Baselice e ponendo la sua attenzione e il suo entusiasmo soprattutto su piccoli particolari, tessere che, sapientemente collocate, ricompongono e svelano “mosaici” affascinanti.