MORCONE - Liverini (Confindustria): ''Siamo lontani dalla politica ma vicini al territorio e alle imprese'' Economia

“Lontani dalla politica, ma vicino al territorio e alle imprese, ci siamo sempre mossi portando le nostre richieste ai vari politici”.

Filippo Liverini, numero uno di Confindustria Benevento, insieme ad un parterre di eccezione, ospite alla Fiera Campionaria di Morcone, rilancia dal tavolo dei relatori la mission di questa importante realtà del territorio, che nella provincia di Benevento conta 316 imprese associate e diecimila dipendenti. E, con visibile emozione, rimarca la fatica di un impegno quotidiano, che vede Confindustria al fianco degli imprenditori sanniti, soprattutto nei momenti di difficoltà. Come quello della terribile alluvione del 2015, che mise in ginocchio diverse aziende locali. “Siamo andati dappertutto, a chiedere i fondi per il risanamento delle imprese danneggiate dall’alluvione. Ci siamo mossi, quando neanche la Camera di Commercio di Benevento ha mosso un dito. Ed abbiamo ottenuto quanto chiedevamo, perché abbiamo agito insieme, non lasciando niente di intentato”.

Confindustria Benevento ha attivato una serie di incontri itineranti sul territorio, per permettere “che tutti gli attori istituzionali, politici, finanziari ed economici del territorio, credano e cooperino ad un vero progetto di sviluppo”.

La tappa nella ridente località dell’Alto Tammaro è solo uno di questi incontri. Scorrendo la Relazione annuale sulle attività svolte nel 2018, distribuita per l’occasione, si ha la reale percezione che questa organizzazione sta portando avanti. Durante l’anno sono stati attivati vari progetti, tra i quali: HacSannio, una maratona di cervelli per creare occasioni di business e di sviluppo; PMI Day, che dal 2010 apre le porte a giovani, amministratori, giornalisti e persone che si rapportino con le aziende a vario titolo; viaggi di studio a Bruxelles; il concorso nazionale La Tua Idea di Impresa; educazione finanziaria nelle scuole; start up di imprese a Benevento.

Gli obiettivi, esplicitati nella stessa relazione, sono sette: 1) riportare il Sannio al centro delle politiche regionali; 2) attrarre investimenti industriali con l’istituzione di Zone Economiche Speciali (ZES); 3) migliorare la competitività delle imprese; 4) favorire la diffusione di forme di Welfare; 5) contrastare forme di elusione contrattuale determinate dall’applicazione del CCNL; 6) curare formazione, innovazione e ricerca; 7) sostenibilità ambientale.

Liverini, all’incontro del 24 settembre 2018 alla Fiera di Morcone, ha affermato: “Nell’alto Tammaro abbiamo perso quasi 1000 abitanti in tre anni -74% nella fascia di età fino a 65 anni. Accendere i riflettori sulle importanti realtà imprenditoriali presenti significa anche richiamare l’attenzione sulla necessità di lavorare affinché le imprese, alcune multinazionali, che hanno scelto l’Alto Sannio per insediare i propri investimenti, decidano di restarci e possano svolgere nelle migliori condizioni possibili la propria attività. Con questo obiettivo portiamo avanti, con convinzione, l’iniziativa “Insieme”. In provincia di Benevento registriamo 35 mila imprese di cui il 20% rappresentato dalla manifattura. Le imprese presenti per il 98% sono micro, piccole e medie imprese che hanno visto un incremento dell’export nel 2017 paria al 2,4% con oltre 182 milioni di merci esportate. Molte di queste realtà hanno deciso di localizzare i propri investimenti nel Sannio per una posizione geografica interessante e per una pace istituzionale presente. Ovviamente il nostro obiettivo è quello di rafforzare e migliorare il rapporto con le istituzioni e di rendere il nostro territorio sempre più interessante ed attrattivo. Spingiamo su alcuni temi strategici quali burocrazia, credito, occupazione e non smetteremo mai di portare avanti gli interessi delle imprese. Tra i nostri obiettivi quello di creare la Sezione Confindustria per la montagna con l'obiettivo di valorizzare le zone montane”.

Al presidente Liverini ed all’onorevole Costantino Boffa sta molto a cuore il tema delle infrastrutture. Dal loro miglioramento dipende l'attrattività economica del territorio.

Confindustria Benevento ha come obiettivo di agire in tutte le sedi istituzionali perché vengano realizzati dei grandi collegamenti infrastrutturali strategici: il raddoppio della Telese Caianello e AV/AC Napoli Bari; il completamento della Fortorina; l'ammodernamento della linea ferroviaria BN/NA Valle Caudina; il completamento della strada a scorrimento veloce Fondo Valle Iscleto; infine, il completamento Asse attrezzato Valle Caudina - Pianodardine.

LUCIA GANGALE

Altre immagini