Enti - ...C'era pure l'onorevole Laura Coccia

...C'era pure l'onorevole Laura Coccia Enti

L’onorevole Laura Coccia è una giovane parlamentare non ancora trentenne, eletta nel 2013 nelle liste del Partito Democratico. La sua attività politica si rivolge, in particolare, ai problemi dei disabili, dello sport e della valorizzazione degli sport femminili che ancora, nel nostro Paese, non godono della necessaria attenzione. Affetta dalla nascita da tetraparesi spastica ha praticato atletica leggera, conseguendo risultati importanti che l’hanno portata a gareggiare a livello nazionale, sino al suo primo titolo nei 100 metri dei Campionati italiani di atletica FISD del 2003. Laureata in Storia e vincitrice di un dottorato di ricerca alla Sapienza da parlamentare è continuamente in giro per l’Italia, per sensibilizzare e promuovere temi di valore sociale. Da giugno scorso ha ricevuto la delega di responsabile del settore Calcio per il Pd.

Come è venuta a conoscenza di questa manifestazione e qual è il senso di questa sua partecipazione?

Ho ricevuto l’invito da parte degli organizzatori e sono venuta molto volentieri perché credo che la diffusione dello sport, attraverso la pratica collettiva di una comunità o più comunità, come in questo caso, sia assolutamente da valorizzare e da sostenere. Poi, in particolare, credo che uno dei punti di forza di questa manifestazione è la presenza di tantissimi bambini, anche piccolissimi. Ciò è molto importante perché da un lato alimenta le tradizioni da generazione in generazione, facendo si che eventi come questi vadano avanti nel tempo, appassionando i più piccoli e sensibilizzando le nuove generazioni sull’importanza di muoversi e di farlo insieme. Dall’altro dimostra come non sia fondamentale vincere o perdere, ma sia invece importante muoversi insieme, magari divertendosi come capita in giornate come questa.

L’atmosfera che ha trovato qui a San Marco dei Cavoti è stata positiva?

Si, veramente un’atmosfera di festa e credo che questo sia il modo giusto per avvicinarsi o riavvicinarsi allo sport, specie dopo che tanti scandali negli eventi sportivi di alto livello possono indurre a credere che lo sport non sia una cosa bella. Invece queste giornate dimostrano il vero significato dello sport, testimoniando la bellezza dello stare insieme e condividere esperienze e valori. Un esempio è dato oggi dalla presenza dei tanti ragazzi del Centro di Riabilitazione di San Marco, che testimonia come non sia importante il modo in cui si raggiunge il traguardo ma come sia importante il fatto stesso di raggiungerlo.

LUIGI RUBINO

Altre immagini