Enti - L'amministrazione Buonanno punta alla riqualificazione del centro storico di Moiano e Luzzano

L'amministrazione Buonanno punta alla riqualificazione del centro storico di Moiano e Luzzano Enti

Con due diverse determine dirigenziali, la 17 e la 18 del 14 febbraio scorso, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giacomo Buonanno ha dato incarico al responsabile dell’Area Tecnica, l’ingegnere Luigi Fusco, di avviare le procedure per accedere ai finanziamenti regionali ed europei previsti dal P.S.R. e dal F.E.S.R. Campania 2014 - 2010 per la riqualificazione, rifunzionalizzazione e restauro del centro storico di Moiano e del centro antico di Luzzano.

“In questi quattro anni - commenta il sindaco di Moiano, Giacomo Buonanno - abbiamo sempre lavorato per la realizzazione concreta di opere pubbliche vitali per questa comunità, opere che i cittadini attendevano da decenni. L’azione amministrativa è stata quotidianamente indirizzata a costruire attraverso una programmazione seria e concertata le basi per accedere a quelle fonti di finanziamento sovracomunale indispensabili per dare risposte concrete alla comunità.

Le determine dell’altra settimana, fanno seguito a due distinti progetti già approvati dalla Giunta municipale per il restauro del centro antico di Luzzano - da Via San Vito fino alla zona alta di Via Fontana che comprende pure i cosiddetti cammini - e del centro storico di Moiano - da Via Roma a Via San Pietro, Via Ciardulli, Via Sannita, passando per Via del Commercio e per le altre arterie cittadine. Entrambe le progettualità, si inseriscono nell’ampia e articolata programmazione di interventi di manutenzione  e recupero che la maggioranza consiliare ha predisposto ad inizio consiliatura e che stiamo completando”.

“A poco più di un anno - conclude il sindaco Buonanno - dal termine del nostro intenso mandato, sono sorpreso che si possa ancora pensare che amministrare un comune sia oa stessa cosa di gestire un banchetto della frutta nel mercatino rionale. Ci sono tempi, responsabilità, procedure, passaggi istituzionali che per rispetto delle norme sulla legalità e la trasparenza devono essere rispettati. A prescindere dal Sindaco o dall’assessore di turno. La burocrazia ha i suoi tempi e, personalmente, sono certo che questa amministrazione ha lavorato bene, sodo, senza errori e con onestà. Certo, abbiamo pagato uno scotto all’inesperienza, però abbiamo sempre avuto una sola stella polare: l’interesse della comunità!”.