Enti - Protocollo Asia-Spin Off Unisannio, per Serluca nessun conflitto di interessi: ''Colta una opportunità''

Protocollo Asia-Spin Off Unisannio, per Serluca nessun conflitto di interessi: ''Colta una opportunità'' Enti

“In riferimento alla questione del protocollo d’intesa sottoscritto da Asia Benevento Spa e Firm Spin Off Unisannio mi preme sottolineare che la Firm è una spin off dell’Università degli Studi del Sannio costituita da un team altamente qualificato di docenti e studiosi con competenze diversificate nel settore economico-aziendale e con sede presso il DEMM (Dipartimento di Diritto, Economia, Management e Metodi Quantitativi)”. Così l’assessore alle Finanze del Comune di Benevento, Maria Carmela Serluca, interviene per rispondere sulla questione del conflitto di interessi.

“Pertanto - prosegue l’esponente della giunta Mastella -, ritengo sia stata un’opportunità per un’azienda come l’Asia Benevento Spa quella di stipulare un protocollo con una spin off dell’Università degli Studi del Sannio poiché consente di ottenere un supporto nello sviluppo di programmi di ricerca, formazione e altre attività che puntino a elevare la qualità delle attività svolte dall’azienda stessa senza che questo generi necessariamente dei costi. Nel protocollo, infatti, che è consultabile sul sito dell’Asia Benevento Spa e a cui non è stato dato ancora attuazione in quanto l’amministratore unico di Asia Benevento Spa è al momento prioritariamente impegnato nella difficile opera di risanamento dell’azienda, è anche previsto che, con apposite e specifiche convenzioni, potranno essere effettuate iniziative a favore degli studenti dell’Università degli Studi del Sannio, quali seminari o tirocini formativi presso l’Asia Benevento Spa. Il tutto nell’ottica di avvicinamento degli studenti universitari alle istituzioni pubbliche presenti sul territorio, di valorizzazione delle istituzioni stesse, e conseguentemente di sempre maggiore collaborazione con l’Ateneo sannita, così come fermamente voluto dal sindaco Clemente Mastella sin dal suo insediamento.

Infine - conclude -, a proposito delle preoccupazioni esternate dalla consigliere Marialetizia Varricchio su possibili danni, mi si consenta di ricordarle, qualora lo avesse dimenticato, che i danni sono stati prodotti dalle passate amministrazioni e sono talmente gravi da aver determinato addirittura il dissesto finanziario dell’Ente”.