Eventi - BeneBiennale 2016: riflettori accesi sulla città!

BeneBiennale 2016: riflettori accesi sulla città! Eventi

Doppia inaugurazione per la II edizione di BeneBiennale, la mostra internazionale di arte contemporanea che - fino al prossimo 17 luglio - terrà accesi i riflettori sulla città di Benevento grazie alle opere di 91 artisti di grande spessore e indiscussa bravura.

Quadri, sculture, installazioni, realizzati con diversi materiali e tecniche eterogenee, hanno trovato casa in due location d’eccezione: l’imponente Palazzo Paolo V e lo storico castello di Benevento, ovvero, la Rocca dei Rettori.

Ai 91 artisti in gara, poi, si aggiungono anche le opere fuori concorso di 5 Licei Artistici della Campania che è possibile ammirare presso la Biblioteca Provinciale; si tratta degli istituti: “Luca Giordano” di Aversa, “Virgilio” di Benevento, “F. Palizzi” di Napoli; San Leucio di Caserta e “Righi - Nervi” di Santa Maria Capua Vetere.

“Con l’edizione 2016, BeneBiennale è divenuta un evento storico collocabile nell’ambito dei percorsi artistici nazionali - ha affermato Mario Lanzione, direttore artistico dell’evento -. Questa seconda edizione che ho l’onore di rappresentare ha inteso coinvolgere artisti internazionali, affermati e riconosciuti sul piano della qualità e della professionalità, obiettivo raggiunto anche grazie alla presenza in giuria di tre critici d’arte di spessore quali Giorgio Di Genova, Enzo Le Pera e Maurizio Vitiello”.

Lanzione, inoltre, ha auspicato che BeneBiennale venga considerata come una realtà acquisita e legata alle vicende culturali del territorio.

E proprio su quest’ultimo punto il neo sindaco Clemente Mastella, che ha presenziato all’inaugurazione accompagnato dal giovane assessore alla Cultura Oberdan Picucci, ha espresso tutto il suo appoggio per un’iniziativa che permette di rivalutare gli splendidi luoghi della città attraverso le diverse forme d’arte.

“Spalanchiamo porte e finestre all’arte - ha sostenuto con forza il primo cittadino, il quale in maniera sarcastica ha poi aggiunto -. E’ anche grazie a iniziative del genere che possiamo rimuovere quella cenere che negli ultimi anni ha ricoperto Benevento, facendo assomigliare la città più ad una Pompei post eruzione che ad una piccola capitale del Mezzogiorno quale invece è e deve tornare ad essere forte della sua storia e delle sue indiscusse bellezze artistiche, architettoniche e paesaggistiche”.

Massima disponibilità e impegno anche da parte dell’assessore Oberdan Picucci: “Perché l’arte - ha detto - è un bene che va fatto proprio e diffuso, è un grande patrimonio, una ricchezza da sostenere”.

L’evento gode dell’organizzazione generale della Pro Loco Samnium di Benevento, il cui presidente Giuseppe Petito, noto in città per il suo attivismo e le sue idee vulcaniche, ha parlato di scommessa vinta: “BeneBiennale è diventata una realtà culturale che la città meritava e questa seconda edizione è arricchita anche da tante professionalità che operano nel mondo dell’arte, del giornalismo ed accademico. Non si tratta solo di una semplice mostra d’arte, ma di un contenitore di idee, spettacoli, musica, momenti di approfondimento e ludici più in generale. Un modo per far conoscere la città, viverla e darle una connotazione di città d’arte nel panorama internazionale. Benevento è una città unica e magica che vogliamo far diventare sempre più nota, con immersioni autentiche nel suo tessuto urbano e sociale, anche attraverso una Biennale d’arte”.

La manifestazione, infatti, è valorizzata da un fitto cartellone di eventi collaterali: presentazioni di libri, drink coffee con gli artisti, concerti in cui ad esibirsi saranno anche gli studenti  del Liceo Musicale “Guacci” e del Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento e poi dal 15 al 17 luglio ci sarà un piccolo evento nell’evento, “Strearìa - La magia di Benevento” a cura dell’Ente provinciale sannita.

Quindi il gran finale domenica 17 luglio all’Arco del Sacramento con musica, danza e le tanto attese premiazioni.

Il programma completo di BeneBiennale 2016 è consultabile sul sito benebiennale.com

Da sottolineare che la mostra è stata allestita non solo con il contributo del direttore artistico Mario Lanzione, ma anche con il supporto degli artisti Fabrizio Pomponio, Antonio Magnotta e Mariano Goglia.

Project manager di BeneBiennale 2016, poi, è Lucietta Cilenti: “E’ un sogno che si realizza! Il progetto è stato ideato, sostenuto ed organizzato da me, con amici prima, e diversi partner, istituzionali e non, dopo. Questa seconda edizione si fregia di una direzione artistica e di una giuria tecnica eccelsa, competente e di indiscutibile esperienza, come parimenti la giuria stampa, che ha in sé tutta la passione e il lavoro di chi per il territorio vive, amandolo profondamente e con rispetto. La volontà insieme alla Pro Loco Samnium è quella di farne un appuntamento imprescindibile per la città di Benevento, e non solo, visti i risultati della prima edizione, il progetto attuale e le ambizioni future”.

Di seguito i nomi di tutti e 91 gli artisti partecipanti tra cui vi è anche una giovanissima pittrice - Isabelle Salari - di appena 17 anni, nata a Perugia da padre iraniano e mamma francese i quali, visibilmente commossi, l’hanno accompagnata a Benevento, sono loro, infatti, i suoi primi fans.

Gli artisti

Arcamone Angelo, Arcuri Caterina, Ariano Giovanni, Bavenni Lello, Buono Lucia, Buttini Roberta, Caiazzo Letizia, Calabrese Antonio, Calandro Giulio, Càrdenas Beatriz, Caroppo Nicola, Caserta Luigi, Caso Panza Maurizio, Cianfanelli Marina, Codispoti Martina, Coppola Alfonso, Cortese Franco, Cotroneo Giuseppe, Cottone Carlo, Cusani Gabriella, D'Arienzo Annunziata, Daniello Rosy, De Blasis Ornella, Del Gaudio Alessandro, Di Muro Filomena, Dionizio Tonino, Errico Carlo, Esposito Amedeo, Fappiano Leonilda, Fatigati Domenico, Fava Vittorio, Ferraro Mario, Fusco Mimmo, Fusco Vincenzo Giuliano, Giancaspro Giulio, Giannotta Fiorentina, Goglia Mariano, Golec&Golec, Guarnieri Vittorio, La Mura Maria, Latino Pasquale, Le Pers Carol, Leone Livia, Lepore Tiziana, Liberati Angelo, Linzalata Donato, Magnano Sebastiano, Magnotta Antonio, Maietta Massimo, Manganaro Giovanni, Marracoli Concetta, Marsillo Salvatore, Mascia Luciana, Mazzella Rosario, Oppido Salvatore, Perrone Nino, Petrachi Massimo, Pica Nicola, Pivetti Franco, Pomponio Fabrizio, Porta Nicola, Pozzo Gustavo, Puzzo Luciano, Quadrini Achille, Risola Myriam, Rochet Paule, Romagnuolo Remo, Ruggiero Giovanni, Salari Isabelle, Salzano Antonio, Sambucini Valter, Agueda Sanchez Haedo Luz, Sardellino Maddalena, Saviano Agotino, Sirignano Rossano, Soidoro Dario, Solimini Renata, Sorrentino Raffaele, Rafel Soto Ortiz Fabio, Tagliabue Renato, Tèvès Leduc Zimmerman Raoul, Tortorella Rosario, Trentin Maurizio, Tretola Vincenzo, Trimani Giovanni, Valentino Claudio, Vanacore Vittorio, Vegliante Antonella, Viterbini Paolo, Zabatti Immacolata, Zaccaria Francesco.

La mostra è aperta tutti i giorni nei seguenti orari:

Rocca dei Rettori: dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 17.30 alle 21.00

Palazzo Paolo V: lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10.00 alle 13.00 - martedì e giovedì dalle ore  10.00 alle ore 18.00 e nei week end dalle 10.00 alle 21.00

▪ Biblioteca Provinciale: lunedì e venerdì dalle ore 8.30 alle 13 - martedì,  mercoledì e giovedì dalle 14.45 alle 17.45 - sabato e domenica dalle 19.00 alle 21.00

ANNAMARIA GANGALE

annamariagangale@hotmail.it

Altre immagini