Eventi - SANT'AGATA DE' GOTI - Cerimonia di consegna dei buoni spesa ai vincitori del concorso ''La Tari in Omaggio''

SANT'AGATA DE' GOTI - Cerimonia di consegna dei buoni spesa ai vincitori del concorso ''La Tari in Omaggio'' Eventi

È in programma lunedì mattina, 5 febbraio alle ore 9.30 nell’Aula consiliare di Palazzo San Francesco, la consegna dei buoni spesa ai vincitori del concorso a premi La Tari in Omaggio, promosso dalla società di igiene urbana, Lavorgna srl, con il patrocinio del Comune di Sant’Agata de’ Goti.

Dopo l’estrazione coordinata dal notaio Pasqualino Franco alla presenza dei delegati dell’azienda Lavorgna e del sindaco del Comune di Sant’Agata de’ Goti, Carmine Valentino, i vincitori potranno  ritirare materialmente il loro premio a conclusione del percorso concorsuale.

Per la fascia A, cioè i titolari di utenze domestiche intestatarie di prima abitazione, riceveranno il premio il premio corrispondente alla loro bolletta TARI:

Antimo Vigliotti;

Renato Sebastiani;

Lucia De Masi;

Accanto ai premi di fascia A, come più volte illustrato, il regolamento del concorso prevedeva anche una dotazione di premi di differente valore consistente in buoni spesa dall’importo singolo di euro 50,00 riservati solo agli intestatari di utenze non domestiche.

In questa fascia sono risultati vincitori e ritireranno il premio:

Fucci Ermanno;

Pascarella Alessandro;

Icolari Antonio;

Marra Concetta;

Fucci Salvatore.

“Sono grato all’azienda Lavorgna e al suo amministratore - ha dichiarato Carmine Valentino, sindaco di Sant’Agata de’ Goti - per aver ideato e realizzato questo concorso, unico in Italia, che ha ulteriormente contribuito a consolidare nei nostri concittadini un’attenzione civica verso i temi ambientali. Ai vincitori delle due classi di concorso rivolgo le mie felicitazioni personali e quelle dell’amministrazione comunale, con la radicata convinzione che il percorso di crescita e di sensibilizzazione che ha portato la nostra città a raggiungere nello scorso mese di novembre la percentuale del 67,65% di raccolta differenziata non sia un traguardo ma solo una tappa intermedia. In questi anni, ho più volte rammentato come dal 2009 ad oggi i cittadini hanno determinato un salto qualitativo importante portando la raccolta differenziata dal 29% a circa il 70%”.